Keystone
SVIZZERA
16.07.2021 - 19:370

Berset non è preoccupato dall'aumento dei casi

I ricoveri in ospedale sono pochi e la nuova ondata riguarda soprattutto i non vaccinati, in particolare i più giovani

BERNA - Il ministro della sanità Alain Berset non è preoccupato dall'aumento di casi di coronavirus in Svizzera. Gli obiettivi di vaccinazione formulati a inizio anno sono già stati superati, anche se con la variante Delta bisognerà fare sforzi maggiori.

L'aumento dei casi non è certamente positivo, ma non è nemmeno una sorpresa, ha detto il consigliere federale alla trasmissione "Echo der Zeit" della radio SRF. La situazione è però molto diversa da quella dell'estate del 2020, perché ora quasi due terzi degli adulti sono stati vaccinati almeno una volta.

Fra i pazienti a rischio, la quota di vaccinati è dell'80%, ha sottolineato ancora Berset. I ricoveri in ospedale sono pochi e la nuova ondata riguarda soprattutto i non vaccinati, in particolare i più giovani, che non dovrebbero subire conseguenze importanti.

Il ministro invita comunque chi lo volesse fare a vaccinarsi il prima possibile, senza esitare: a livello globale non c'è mai stata una mole tale di vaccinati contro una malattia, cosa che rende «il vaccino il più sicuro al mondo», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-25 12:35:56 | 91.208.130.85