keystone
BERNA 
04.06.2021 - 12:310

FFS: torna la gastronomia. Più treni per l'Italia

Dal prossimo venerdì riapriranno i ristoranti e i bistrò.

Per i collegamenti in più bisognerà attendere il 13 giugno.

BERNA  - Torna piano piano alla normalità l'offerta ferroviaria in Svizzera dopo un lungo periodo di condizionamento causa coronavirus. Fra le altre cose, da venerdì prossimo riapriranno i ristoranti e i bistrò FFS, chiusi da quasi sei mesi. Dal 13 giugno inoltre aumenteranno i collegamenti con l'Italia.

In un primo momento, l'offerta crescerà dall'attuale 35% al 60% del traffico abituale fra i due Paesi, scrivono oggi le FFS in una nota con la quale viene fatto il punto della situazione. Sull'asse del Gottardo, all'orario verranno aggiunti tre treni giornalieri tra Zurigo/Basilea e Milano, uno diretto Zurigo-Venezia e uno sulla tratta Francoforte-Lucerna-Milano.

Sull'asse del Lötschberg circoleranno invece due convogli supplementari da Basilea a Milano e il treno trinazionale Milano-Basilea-Francoforte. Passando per il Sempione ci sarà un collegamento in più tra il capoluogo lombardo e Ginevra, incluso il diretto fra la città di Calvino e Venezia.

Questa offerta è valida fino al 4 luglio, poi le FFS comunicheranno i successivi passi. L'azienda ricorda anche che dal 24/25 maggio sono stati ripristinati i treni notturni internazionali dopo quattro mesi di stop: i passeggeri possono così tornare a viaggiare dalla Svizzera in direzione di Berlino, Amburgo, Graz, Vienna, Zagabria e Budapest. Dal 2 giugno sono pure in servizio collegamenti diretti per Praga.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 17:06:13 | 91.208.130.89