Tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
21 min
I centri commerciali hanno perso un miliardo a causa della pandemia
Nei quasi 200 "paradisi dello shopping" svizzeri la flessione del fatturato nel 2020 è stata in media del 5,8%.
BERNA
1 ora
Coronavirus: task force ottimista
L'incidenza di varianti più preoccupanti, come la Delta, continua a essere molto contenuta e i numeri calano.
BELLINZONA
3 ore
Estremisti islamici, la difesa chiede l'assoluzione
Queste le parole di uno degli imputati: «Ero pronto a morire e a commettere attentati, ma quella è storia antica».
GRIGIONI
4 ore
L'home office arriva fino alla gola della Viamala
Nei Grigioni un'iniziativa per andare incontro ai turisti-lavoratori
ZURIGO
4 ore
Uccise una donna a martellate, in terapia psichiatrica
Al momento della tragedia il 35enne molestava la sua vittima già da anni.
SONDAGGIO
SVIZZERA
6 ore
Se il datore di lavoro ti chiede se sei vaccinato
Ai collaboratori di una filiale Raiffeisen di Zurigo è stato chiesto anche il relativo attestato
SVIZZERA
7 ore
Alain Berset vola a Berlino per parlare di sanità
Il Consigliere federale incontrerà lunedì il ministro della salute tedesco Jens Spahn.
SCIAFFUSA
7 ore
Investita sulle strisce, morta una 70enne
L'anziana è stata urtata da una motocicletta ieri pomeriggio a Sciaffusa.
SVIZZERA
8 ore
Coronavirus in Svizzera: 194 casi e 7 decessi
Sempre più basso il tasso di positività, oggi allo 0,92%
SVIZZERA
8 ore
La situazione rimane "particolare"
Respinta la mozione di Marco Chiesa, che chiedeva alle Camere federali di tornare alla normalità parlamentare
SVIZZERA
9 ore
Certificato Covid, spunta la versione "light"
Conterrà solo i dati strettamente necessari e dovrebbe garantirne una maggiore protezione.
SVIZZERA
07.05.2021 - 11:510
Aggiornamento : 15:40

Il certificato Covid sarà disponibile entro fine giugno

Facile da utilizzare, sicuro e compatibile con l'UE, così l'Ufficio federale della sanità pubblica presenta il documento

In una prima fase erano stati presentati 52 progetti. La soluzione messa a punto dall’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione

BERNA - «Facile da utilizzare, sicuro e compatibile con l’Unione europea». Con queste parole l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) annuncia l'arrivo del tanto atteso pass. Entro la fine di giugno 2021 il sistema per l’emissione di un certificato COVID non falsificabile sarà disponibile, a richiesta, per tutte le persone vaccinate, guarite o con un test negativo recente. La soluzione messa a punto dall’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) è compatibile con l’UE, sicura, limitata al minimo tecnicamente necessario e il codice sorgente (open source) sarà pubblicato. Queste caratteristiche sono state determinanti per la scelta. Con questa decisione la responsabilità del progetto per la realizzazione tecnica del certificato passa dal Dipartimento federale dell’interno (DFI) al Dipartimento federale delle finanze (DFF). L’UFSP è responsabile della definizione dei contenuti, l’UFIT si occuperà della realizzazione tecnica.

Coinvolti medici, farmacisti - L’associazione professionale dei medici svizzeri (FMH) e la Società svizzera dei farmacisti (PharmaSuisse) sono coinvolte nel progetto. Gli studi medici e le farmacie che utilizzano già, per esempio, una soluzione HIN per l’identificazione e la gestione sicura dei dati dei pazienti potranno continuare a farlo, tramite un’interfaccia e senza cambiare sistema. Nell’attuazione del certificato COVID sono stati coinvolti altri portatori di interessi, come emittenti dei certificati, organi di controllo e specialisti di protezione dei dati e di sicurezza incaricati di testare la soluzione.

Le caratteristiche - «Il certificato - sottolinea l'UFSP - deve essere facile da utilizzare, semplice da emettere sia sullo smartphone sia in forma cartacea e deve poter essere controllato rapidamente. La sicurezza dei dati deve essere garantita. I dati personali non sono memorizzati in modo centralizzato». Sarà assicurata la compatibilità con il «certificato verde digitale» dell’UE. Inoltre la Svizzera collabora al progetto dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per un certificato riconosciuto a livello internazionale («Smart Vaccination Certificate»). Per la realizzazione tecnica del certificato COVID, nelle ultime settimane l’UFSP ha esaminato accuratamente due soluzioni. In una prima fase erano stati presentati 52 progetti. L’UFIT sta elaborando la soluzione che sarà presentata alla stampa in uno dei prossimi momenti informativi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 1 mese fa su tio
Giusto o non giusto perché non aspettiamo quando scompare il virus nel 2100 forse. Tanto parlare di tecnologia, di futuro e poi siamo ancora nel medioevo. Con tutti i mezzi tecnologici si potrebbe averlo per fine maggio ma, NO ! Il motivo comunque c’è ed è semplice: non lo vogliono fare perché stanno aspettando che il 70 % della popolazione sia vaccinata e vai con la teoria dell’immunità di gregge o pecoroni. Voglio proprio vedere come faranno a bloccare chi non si è vaccinato ? Alle frontiere si creerebbero delle colonne infinite. Negli hotel e ristoranti idem et cetera. Solo le compagnie aeree, i traghetti e chi vorrà imbarcarsi sulle navi da crociera senza in Covid Pass non si salirà. Governi in balia di pochi come sempre se non sono le lobby sono un quarto della popolazione. In poche parole è uno schifo di società sempre in vendita alla violenza pur di detenere le poltrone. D’altronde sono anche questi degli elettori. Ecco perché va tutto alla malora. Avete capito adesso quanto siamo caduti ?
ceresade36@gmail.com 1 mese fa su tio
Qui lo aspetto con ansia voglio andare in vacanzaaaa😭
M70 1 mese fa su tio
ma chi ha fatto il covid non di recente...quanto è la tempistica di validità del certificato dopo la guarigione?
Marta 1 mese fa su tio
@M70 dicono 6 mesi massimo
Don Quijote 1 mese fa su tio
Sarebbe più pratico un marcatore di plastica agraffato all'orecchio.
Mattiatr 1 mese fa su tio
@Don Quijote Io tatuerei un codice qr da scansionare, oppure il numero avs.
pillola rossa 1 mese fa su tio
@Don Quijote Ahahah, ridere fa buon sangue 😁
Lore61 1 mese fa su tio
@Don Quijote 😂😂😂😂🤣🤣🤣😉
seo56 1 mese fa su tio
Facciamo fine dicembre... sempre gli ultimi 😏😏😏
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-17 22:06:50 | 91.208.130.89