Keystone
La conferenza stampa fu seguita da 110'000 persone collegate al canale YouTube del Consiglio federale.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
In molti lo temono, in pochi sono disposti a rinunciarci
Il 5G è un argomento sempre caldo, ma il popolo non sembra pronto a separarsi dalla tecnologia di cui fa uso ogni giorno
FRIBURGO
7 ore
Test PCR davanti a una telecamera
Friburgo sta valutando la possibilità di effettuare la procedura tramite videosorveglianza.
BERNA
9 ore
Quest'uomo fa entrare in casa sua solo persone non vaccinate
Solo inquilini "no vax" nell'appartamento di un bernese
NEUCHÂTEL
13 ore
Porta i soldi trovati in Polizia e in cambio non chiede (quasi) nulla
La Polizia neocastellana ha reso noto su Facebook il gesto «da sottolineare» di un cittadino.
Svizzera
14 ore
Precipita da una diga per 20 metri, sopravvive
L’operaio 23enne è stato trasportato dalla Rega nei Grigioni
SVIZZERA
14 ore
Il costo dei non vaccinati? Venti milioni di franchi al mese
Soltanto durante il mese di luglio, in tutta la Svizzera sono stati effettuati 420'000 test
SVIZZERA
15 ore
La Chiesa evangelica conferma: l'ex presidente ha commesso abusi
Le conclusioni di un'indagine su Gottfried Locher sono state presentate oggi a Berna.
BERNA
15 ore
Un neonato lasciato all'apposito sportello
Oggi esistono otto installazioni di questo genere, una di queste in Ticino.
FOTO
SVIZZERA / LAOS
15 ore
La Svizzera tende la mano al Laos
Ignazio Cassis ha firmato oggi un accordo di cooperazione allo sviluppo con il Paese asiatico.
SVIZZERA
16 ore
I dipendenti della Confederazione? Sempre di più e meglio pagati
I salari sono ormai in linea con quelli del settore bancario, secondo un'inchiesta della NZZ
GRIGIONI
17 ore
Un principe si compra il suo maniero
Rudolf von Liechtenstein ha acquistato il Castello di Marschlins nei pressi di Igis-Landquart.
SVIZZERA / BELLINZONA
17 ore
Chiesti 4 anni per l'ex quadro della SECO
L'uomo è accusato di corruzione passiva.
SVIZZERA
18 ore
Si rimane sopra i mille contagi
L'UFSP ha registrato due nuovi decessi dovuti al coronavirus (le infezioni sono 1'033). I nuovi ricoveri sono 35.
BERNA
20 ore
Abu Ramadan a processo per discriminazione razziale
Il controverso predicatore aveva incitato all'odio durante un sermone tenutosi nella moschea di Bienne.
GINEVRA
21 ore
Infermieri non vaccinati: presto i test saranno obbligatori
La misura è stata annunciata dal responsabile della sanità cantonale ginevrina Mauro Poggia.
SVIZZERA
14.03.2021 - 15:450

È (quasi) passato un anno dall'inizio del lockdown

Il 16 marzo la Svizzera chiudeva tutto per tentare di contrastare l'avanzata inesorabile della pandemia.

Un anno dopo la speranza infusa dai vaccini va a contrapporsi alla paura per una terza ondata alimentata dalle varianti del virus più contagiose.

BERNA - Scuole, negozi non essenziali e ristoranti chiusi, manifestazioni vietate, controlli alle frontiere, telelavoro, raccomandazione di restare a casa: il 16 marzo di un anno fa, alla mezzanotte di lunedì, scattava il lockdown.

Venerdì 13 marzo 2020, il giorno in cui fu presa la decisione di chiudere le scuole per il lunedì successivo, la Svizzera registrava 1'125 casi di coronavirus e undici morti. La Confederazione ha registrato il primo caso di Covid-19 il 25 febbraio e il primo morto il 5 marzo. L'11 marzo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) dichiarava lo stato di pandemia.

Lunedì 16 marzo, quando il bilancio era salito a più di 2'300 persone infette e circa 20 morti, il Consiglio federale decretava la "situazione straordinaria" in base alla legge sulle epidemie, che gli ha permesso di decidere provvedimenti senza passare dal parlamento.

«È necessaria una reazione forte in tutto il Paese», affermò Simonetta Sommaruga in una conferenza stampa. È l'unico modo per superare questa crisi ed evitare il sovraffollamento degli ospedali, disse la presidente della Confederazione. La conferenza stampa fu seguita da 110'000 persone collegate al canale YouTube del Consiglio federale.

Vita sociale ridotta a zero - La vita sociale subì un impatto significativo. I raduni privati e pubblici erano vietati. Tutte le attività non essenziali, i ristoranti e i bar dovettero chiudere. Chiusi anche musei, biblioteche, cinema, sale da concerto e teatro, centri sportivi, piscine, impianti sciistici e parrucchieri.

Anche l'esercito fu chiamato in causa. Fino alla fine di giugno, il Consiglio federale schierò fino a 8'000 militari per l'assistenza sanitaria, la logistica e la sicurezza. Era la prima volta che ciò succedeva dalla Seconda Guerra mondiale, secondo la consigliera federale Viola Amherd, capo del Dipartimento della difesa.

Furono ristabiliti i controlli alle frontiere con Italia, Germania, Francia e Austria. Solo i cittadini svizzeri, i frontalieri e chi aveva un permesso di lavoro valido era autorizzato a entrare in Svizzera.

Sul fronte economico, il Consiglio federale mise a disposizione inizialmente 10 miliardi di franchi, poi aumentati a 40 miliardi in aprile: una decisione accolta all'unanimità dai partiti, dai sindacati e dal mondo economico. Fu sospesa anche la sessione primaverile delle Camere federali e furono annullate le votazioni del 17 maggio.

La riapertura - Il semi-confinamento è durato fino al 26 aprile. Dall'11 maggio i bambini sono tornati a scuola. Gli studenti dei livelli post-obbligatori hanno continuato ad alternare corsi in presenza e a distanza.

Anche i negozi non essenziali, i ristoranti, i luoghi di cultura, le biblioteche e i centri sportivi hanno potuto riaprire gradualmente a partire dall'11 maggio.

Da metà giugno la Svizzera ha riaperto le frontiere con gli Stati membri dell'UE e il Regno Unito. Qualche settimana dopo, la popolazione elvetica ha dovuto abituarsi a un nuovo accessorio: la mascherina, diventata obbligatoria sui trasporti pubblici - e in tutti gli spazi pubblici chiusi a partire dall'autunno.

Seconda ondata - Il numero di infezioni giornaliere è tornato ad impennarsi in ottobre, portando ancora una volta alla chiusura di locali notturni, nuove restrizioni su ristoranti, eventi e luoghi di cultura e di svago. A novembre sono stati introdotti i test rapidi anti-Covid.

Mentre i cantoni meno colpiti, soprattutto quelli della Svizzera francese, che avevano effettuato un giro di vite in novembre, hanno beneficiato di un regime eccezionale, tutti i ristoranti hanno dovuto chiudere poco prima di Natale.

Allo stesso tempo, Swissmedic ha autorizzato il primo vaccino, quello di Pfizer/BioNTech, mentre sono apparse le nuove varianti di coronavirus. In Svizzera, la prima persona è stata vaccinata il 23 dicembre.

Paura di una terza ondata - A un anno di distanza, mentre il Governo ha sbloccato miliardi di franchi supplementari, il coronavirus è ancora al centro del dibattito. La legge Covid-19 è ancora in discussione in Parlamento e la popolazione è sempre più stanca.

Mentre le campagne di test e vaccinazione fanno il loro corso, il Consiglio federale ha presentato negli scorsi giorni una nuova strategia per la riapertura, anche se teme una terza ondata.

Dalla fine di febbraio 2020, il governo ha tenuto 45 conferenze stampa e ci sono stati 57 briefing di esperti, secondo le informazioni della Cancelleria federale trasmesse a Keystone-ATS. Secondo le cifre dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) di venerdì, dall'inizio della pandemia la Svizzera ha registrato 570'645 infezioni confermate in laboratorio, 9'413 morti e 24'035 ricoveri.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 4 mesi fa su tio
Oddio, oltre al Covid cosa vedono le mie fosche pupille di buon mattino ? Giornata storta ;-))
pillola rossa 4 mesi fa su tio
La paura è la peggior nemica che si possa avere. Sì Possono fare delle previsioni, si possono prendere delle misure, ma la paura appartiene agli irrazionali. Termine abusato e ripetuto alla nausea. Paura di che? Di vivere?
ciapp 4 mesi fa su tio
e sarà cosi fino al 2030 se si da retta hai 7 puffi di barna
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-05 07:43:51 | 91.208.130.86