Immobili
Veicoli
Troppi passeggeri col Covid: la Cina punisce Swiss
Archivio Keystone
SVIZZERA / CINA
23.12.2020 - 23:000
Aggiornamento : 24.12.2020 - 08:45

Troppi passeggeri col Covid: la Cina punisce Swiss

Per una settimana la compagnia non potrà effettuare collegamenti viaggiatori col paese asiatico

Il provvedimento è scattato a seguito di un volo dello scorso 7 dicembre tra Zurigo e Shanghai

ZURIGO - Una settimana senza collegamenti aerei Swiss tra la Svizzera e la Cina. È questa la punizione che le autorità del paese asiatico hanno inflitto alla compagnia elvetica, filiale di Lufthansa. Il motivo? Swiss ha portato in Cina troppi passeggeri col Covid. Da qui la decisione dell'Amministrazione dell'aviazione civile cinese. La misura scatterà il prossimo 27 dicembre e durerà, come detto, una settimana.

Come riferito da Travelnews, il provvedimento è dovuto a un volo dello scorso 7 dicembre tra Zurigo e Shanghai: sei persone che si trovavano a bordo del velivolo sono risultate positive al virus.

Swiss - su richiesta di 20 Minuten - conferma la revoca del diritto per il trasporto di passeggeri tra la Svizzera e la Cina. Nello specifico, tale misure interessa soltanto il volo per Shanhai previsto per il 27 dicembre. Negli scorsi giorni sono stati già annullati diversi collegamenti con Hong Kong. Il blocco non riguarda invece i voli cargo.

La punizione cinese non riguarda soltanto Swiss, ma anche altre due compagnie aeree. Si tratta di Ethiopian Airlines che, lo scorso 3 dicembre su un volo da Addis Abeba a Chengdu, aveva a bordo cinque passeggeri positivi, e di Ikar Airlines che ha portato cinque persone infette da Mosca a Zhengzhou.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-22 18:30:28 | 91.208.130.89