Alcol alla guida, i cantoni latini sono i più indisciplinati
Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
34 min
Covid-19: altri 1288 casi e 36 ricoveri in Svizzera
Ieri erano stati registrati 1478 contagi e 13 ospedalizzazioni. Una settimana fa rispettivamente 952 e 22.
SVIZZERA
1 ora
Asilo, rinvii di famiglie in Italia di nuovo possibili
L'ha decretato il Tribunale amministrativo federale.
SVIZZERA
3 ore
Si torna al lavoro ridotto nell'industria dell'automobile
La penuria è particolarmente forte per quel che riguarda chip e sensori elettronici.
NEUCHÂTEL
3 ore
Focolaio Covid in casa anziani, nonostante il vaccino
Su 31 residenti, 22 sono stati contagiati. E questo nonostante una copertura vaccinale del 91% fra gli ospiti.
SVIZZERA
4 ore
Cure infermieristiche: «L'iniziativa va troppo lontano»
Un comitato interpartitico di centro-destra ha presentato le sue argomentazione in vista del voto del 28 novembre.
CANTONE/ SVIZZERA
4 ore
Più sicurezza nelle gallerie (non soltanto nel San Gottardo)
A seguito dell'incidente del 24 ottobre 2001, è scattato un programma da 1,6 miliardi per rendere più sicuri i tunnel
ZUGO
5 ore
85enne sbanda e distrugge l'opera d'arte
Ha perso il controllo dell'auto finendo nella piazzetta davanti a un centro commerciale.
SVIZZERA
7 ore
Sì a legge Covid-19 e cure infermieristiche, più incertezza sulla giustizia
È quanto emerge dal sondaggio svolto a inizio mese dalla SSR sui tre temi in votazione il 28 novembre.
FOTO
SOLETTA
16 ore
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
17 ore
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
SVIZZERA
17.12.2020 - 12:450
Aggiornamento : 15:36

Alcol alla guida, i cantoni latini sono i più indisciplinati

In Svizzera c'è stata una crescita generale, ma è Ginevra quello con il tasso d'incidenti stradali gravi più elevato.

In cima alla graduatoria ci sono anche Vallese, Giura e Ticino. Nessun ferimento grave, nel 2019, in Appenzello interno e Obvaldo.

BERNA - Bere o guidare, bisogna scegliere. Sebbene questa massima sia a tutti nota, il tasso d’incidenti provocati dall’alcool con vittime gravi è salito a livello nazionale da 0.40 incidenti ogni 10'000 abitanti nel 2018 a 0.44 nel 2019, pari a una crescita del 10%. I dati, provenienti dal portale federale Geo.Admin.ch, evidenziano anche importanti differenze regionali.

Ginevra al primo posto - Con 1.00 caso ogni 10'000 abitanti, Ginevra rimane in testa alla classifica del tasso d’incidenti stradali legati all’alcool con feriti gravi o decessi, seguono Nidvaldo (0.93) e il Vallese (0.76). Nei tre cantoni citati, queste proporzioni sono aumentate: nel 2018 erano infatti, rispettivamente, di 0.81, 0.47 e 0.67.

Il Ticino sopra alla media svizzera - A essere al di sopra della media nazionale pari a 0.44 sono anche il Giura, con 0.68 incidenti con vittime gravi ogni 10'000 abitanti (nel 2018 0.41), il Ticino con 0.68 (0.57), Basilea Città con 0.56 (0.41), Vaud con 0.55 (0.48) e Sciaffusa con 0.49 (0.49). Contrariamente al 2018, non figurano invece più al di sotto della media nazionale, il Canton Friburgo, con 0.44 incidenti (0.38), Turgovia con 0.47 (0.37) e Glarona con 0.50 (0.25). Sono stati registrati degli aumenti anche a Lucerna, con 0.24 incidenti (0.15), Zurigo con 0.36 (0.32) e Berna con 0.38 (0.36).

Obvaldo e Appenzello Interno si distinguono in positivo - Gli unici due cantoni nei quali, nel 2019, non si è registrato alcun incidente con feriti gravi o decessi dovuti all’alcool sono Obvaldo e Appenzello interno. Uri e Appenzello Esterno, che nell’anno precedente si trovavano nella stessa situazione, nel 2019 hanno registrato, rispettivamente, 0.27 e 0.36 casi ogni 10'000 abitanti, pur restando al di sotto della media nazionale.

Meno incidenti in sei cantoni - In sei cantoni, il tasso d’incidenti con vittime gravi ogni 10'000 abitanti è diminuito nel 2019, si tratta di Basilea Campagna, con 0.17 casi (contro 0.21 nel 2018), Soletta con 0.26 (0.33), Argovia con 0.29 (0.37), San Gallo con 0.32 (0.40), Neuchâtel con 0.40 (0.45) e Zugo con 0.39 (0.48). Infine, il tasso d’incidenti con vittime gravi è rimasto stabile nei Grigioni e Svitto, con 0.25 casi ogni 10'000 abitanti.

In Romandia il maggior numero di decessi - È sulle strade ginevrine, vodesi e vallesane che nel 2019 l’alcool ha causato il maggior numero di vittime, con quattro incidenti mortali in ogni cantone. Seguono i cantoni di Berna, con tre incidenti mortali dovuti all’alcool, di Friburgo con due, dei Grigioni, del Ticino e di Zurigo con uno ciascuno. Nonostante un elevato tasso d’incidenti con vittime gravi, nessun incidente ha provocato morti sulle strade del Canton Nidvaldo.

Complessivamente, nel 2019, sulle strade svizzere l’alcool ha causato la morte di 20 persone.

Le raccomandazioni del TCS
Il TCS ricorda che, prima di mettersi in strada, occorre essere nel pieno possesso delle proprie facoltà. Durante le imminenti festività di fine anno e in assenza, a causa del coronavirus, del servizio volontario Nez Rouge, che in questo periodo riporta tradizionalmente a casa i festaioli che non se la sentono più di guidare, si raccomanda più che mai di designare in precedenza un responsabile che non consumerà alcool e che riporterà a casa tutti in sicurezza. In tutti i casi, occorre scegliere tra bere e guidare. Numerose altre informazioni sull’alcool, sui suoi pericoli, come pure consigli sono disponibili qui.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-22 14:13:24 | 91.208.130.86