Archivio Keystone
SVIZZERA
09.11.2020 - 12:160
Aggiornamento : 10.11.2020 - 09:38

Coronavirus in Svizzera: nel weekend 17'309 nuovi casi e 169 decessi

Nelle strutture sanitarie sono stati registrati altri 536 ricoveri

Il tasso di positività dei test Covid-19 è del 23,4%

BERNA - Nelle ultime settantadue ore in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein si registrano 17'309 nuovi casi di coronavirus e 169 decessi (in media si tratta di circa 5'769 test positivi e 56 vittime al giorno). È quanto si evince da dati diffusi oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica.

Sempre durante il weekend, si è resa necessaria l'ospedalizzazione di altre 536 persone che hanno contratto il virus.

Complessivamente dall'inizio dell'emergenza in Svizzera, si contano ora 229'222 infezioni confermate in laboratorio, 9'205 ospedalizzazioni e 2'576 decessi legati al Covid-19.

Nel weekend sono stati effettuati, a livello nazionale, 73'831 test Covid-19: il tasso di positività è quindi pari al 23,4%.

Attualmente nel nostro paese 44'970 persone si trovano in isolamento. E 40'582 sono in quarantena per un contatto con un malato Covid-19. Altre 3'794 persone sono in quarantena per essere rientrate da un paese o una regione considerata a rischio.

La situazione in Ticino - In Ticino, dove i dati vengono comunicati a cadenza giornaliera anche durante il weekend, oggi sono stati segnalati 151 nuovi contagi e quattro decessi. Si tratta dei dati relativi alle ultime ventiquattro ore. Sul nostro territorio si parla inoltre di diciannove ricoveri, per un totale di 290 persone in ospedale.

Le nuove misure - Da oggi nel nostro cantone, lo ricordiamo, sono inoltre in vigore nuove restrizioni. Sono in particolare vietati gli assembramenti con più di cinque persone negli spazi pubblici, come pure nell'ambito di manifestazioni pubbliche o private (fanno eccezione le riunioni dei vari consigli comunali e del Gran Consiglio, le assemblee di diritto pubblico e le raccolte firme).

Le autorità hanno anche dichiarato lo stop degli sport di gruppo, salvo per gli allenamenti dei giovani fino ai sedici anni e per i professionisti.

Tali misure - che si sono aggiunte a quelle federali - sono valide almeno fino al prossimo 30 novembre.

Alle Medie con la mascherina - Dopo le vacanze autunnali, oggi in Ticino è inoltre ricominciata la scuola. Stavolta, com'era stato annunciato dalle autorità, con la mascherina obbligatoria anche alla scuola media, per gli allievi e per il personale. L'obiettivo è di proseguire le lezioni in presenza, in quanto quello a distanza «ha effetti controproducenti», ha ricordato in più occasioni il consigliere di Stato Manuele Bertoli, direttore del DECS.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 03:07:21 | 91.208.130.85