Keystone - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
12 min
Il vaccino suscita ottimismo tra gli analisti
Le prospettive riguardanti congiuntura e Borsa sono favorevoli, meno quelle sull'impiego
FRIBORGO
36 min
Nessun seguito per la donna uccisa da un cane
L'istruttoria aperta dopo i fatti avvenuti lo scorso gennaio a Auboranges è stata archiviata.
SVIZZERA
50 min
Coronavirus in Svizzera: altri 4'876 casi e 100 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore è risultato positivo il 16% dei test Covid-19
SVIZZERA
1 ora
«Chi non vuole donare gli organi deve dirlo»
Berna cambia paradigma introducendo il concetto di "consenso presunto".
VAUD
1 ora
Il monossido di carbonio uccide due persone
Tragico incidente sul lavoro a Goillon: le vittime sono due dipendenti del Servizio della sicurezza civile e militare.
SVIZZERA
1 ora
Nestlé cede importanti attività in Cina
Venduto un marchio noto per prodotti a base di riso e per il latte di arachidi
SVIZZERA
2 ore
La detenzione a vita «funziona»
Sollecitato dopo il quadruplo omicidio di Rupperswil, il Consiglio federale ritiene non servano cambiamenti radicali.
SVIZZERA
2 ore
Maggior protezione contro la mutilazione degli organi genitali
Il Consiglio federale vuole puntare su un approccio che si basa su vari pilastri.
TURGOVIA
2 ore
Uccise e decapitò la nonna, chiesto il proscioglimento
Il 21enne è processo. Per la Procura era malato di mente quando agì, due anni fa.
SVIZZERA
2 ore
Costruzioni, la pandemia riporta il settore al 2015
Già persi 1,2 miliardi di franchi di ricavi dall'inizio dell'anno
SVIZZERA
4 ore
Il Consiglio centrale islamico: «Condanniamo l'atto, ma non si inneschi un'escalation»
Secondo l'organizzazione, la 28enne accoltellatrice della Manor di Lugano «probabilmente affetta da turbe»
SVIZZERA
4 ore
Clariant sopprime altri 1'000 posti di lavoro
Si aggiungono al taglio di 600 impieghi annunciato lo scorso febbraio
ZURIGO
5 ore
«Per la Jihad le donne vanno bene tanto quanto gli uomini»
I fatti di Lugano commentati dall'esperta di Islam radicale: «La Confederazione deve fare di più per proteggerci»
SVIZZERA
6 ore
«L'Italia non può dirci di chiudere»
Pressioni dalla Penisola per chiudere le piste da sci anche in Svizzera. Ma i gestori nostrani non ci stanno
SVIZZERA
20 ore
Syngenta lancia l'insetticida «che non danneggia le api»
Il produttore svizzero: «Si tratta di un preparato gentile con la natura ma duro con i parassiti».
SOLETTA
21 ore
Investe mezzo milione di franchi, ma era una truffa online
Alla vittima era stato fatto credere che si trattasse di opportunità redditizie nell'ambito delle valute digitali
SVIZZERA
22 ore
Spendiamo per internet 10 volte che per i teatri
In Svizzera ogni famiglia paga in media 347 franchi in cultura. Ma quale cultura?
SVIZZERA
16.10.2020 - 14:050
Aggiornamento : 16:23

Aumento dei contagi: ecco i Cantoni che hanno reagito

Mascherine, tamponi, contact tracing ed eventi limitati

Ognuno fa per sé, ma le nuove misure si somigliano molto tra loro

BERNA - Le cifre della diffusione del coronavirus aumentano vertiginosamente in tutti i cantoni: molti di loro hanno quindi annunciato oggi nuove misure più severe. Grigioni, Basilea Città, Lucerna, Obvaldo, Nidvaldo, Friburgo e Turgovia estendono l'obbligo di indossare le mascherine, mentre il Vallese ha aumentato le sue capacità di fare tamponi.

GRIGIONI: Mascherina obbligatoria da domani e fino al 15 dicembre nei Grigioni in tutti i locali accessibili al pubblico. In caso di non rispetto della nuova disposizione si rischierà una multa. Le nuove regole, stabilite dal governo retico, sono pubblicate oggi sul foglio ufficiale del cantone. Le mascherine dovranno essere indossate, tra l'altro, nei negozi, nei centri commerciali, negli uffici postali, nei musei, nei luoghi di culto, nelle stazioni e nei ristoranti. Esonerati solo i bambini al di sotto dei 12 anni. Nelle scuole elementari pubbliche e private, tutti gli adulti devono indossare le mascherine, tranne che all'interno delle aule. Nel caso non fosse possibile rispettare la distanza minima di un metro e mezzo tra insegnanti e alunni, allora bisognerà ricorrere alle protezioni. I comuni sono responsabili dei controlli.

SAN GALLO: Il Canton San Gallo ha introdotto nuove misure valide sia in occasione di eventi privati sia in bar e locali. Nei club, nei bar e nelle sale da concerto, il consumo è ora consentito solo quando si sta seduti, le mascherine sono obbligatorie per eventi con più di 30 persone, ed è da ora vietato ballare. La danza è ancora consentita nelle palestre, nei club sportivi, nelle scuole di danza e in simili strutture e attività commerciali, ma solo se la distanza minima può essere mantenuta. Sono inoltre consentiti spettacoli di danza professionale in occasione di eventi e prove.

TURGOVIA: Il Consiglio di Stato turgoviese ha deciso di estendere l'obbligo di mascherina e di registrazione per eventi pubblici e privati con 30 o più persone. La decisione entrerà in vigore tra una settimana e durerà fino alla fine dell'anno. Gli organizzatori dovranno registrare i loro eventi presso le autorità con 14 giorni di anticipo ed elaborare un piano di protezione: il provvedimento riguarda le manifestazioni a cui partecipano tra le 30 e le 1'000 persone. Il Cantone pubblicherà i moduli necessari sul suo sito web. Inoltre, i dati di contatto dei partecipanti a eventi pubblici e privati devono essere registrati in forma elettronica. Nel cantone le mascherine devono essere indossate quando ci si trova in bar e club dove non si sta seduti, mentre il consumo di cibo e bevande è consentito solo nelle aree designate in cui vige l'obbligo di sedersi.

BASILEA CITTÀ: Il cantone di Basilea Città ha deciso di estendere l'obbligo di indossare le mascherine, finora applicato a negozi e centri commerciali, a tutti gli spazi interni accessibili al pubblico, ha annunciato oggi il Consiglio di Stato. Protezioni dovranno quindi essere portate in ristoranti, istituzioni culturali, ospedali e luoghi di culto. Negli esercizi di ristorazione, la mascherina può essere tolta mentre si è seduti ai tavoli e non sarà più consentito consumare bibite e cibo stando in piedi. Il numero massimo di ospiti è limitato a 100 persone per stanza e dovrà essere mantenuta la distanza di sicurezza tra i tavoli. Tutti gli esercizi di ristorazione saranno inoltre tenuti a raccogliere i dati di contatto degli ospiti. Il cantone renano ha adottato misure anche per quanto concerne le scuole: l'obbligo di mascherina, finora in vigore solo negli istituti superiori, sarà esteso anche alle scuole dell'obbligo, ovvero elementari e medie. Nelle aule in cui è possibile rispettare le regole della distanza, la mascherina può comunque essere tolta. Inoltre, il governo ha imposto nuove restrizioni agli eventi pubblici e privati. Il consumo in piedi non è più consentito negli esercizi di ristorazione.

NIDVALDO: Il Consiglio di Stato di Nidvaldo ha deciso che da lunedì prossimo nel cantone vi sarà un obbligo di portare la mascherina per eventi pubblici e privati con oltre 50 partecipanti come pure per quei servizi che prevedono un contatto fisico regolare, compresi i saloni di parrucchiere, di massaggi, di tatuaggi o di bellezza. Il cantone introduce pure un "obbligo situazionale" di portare la mascherina negli spazi interni aperti al pubblico, in particolare negozi, uffici postali, cinema e luoghi di culto, locali di ristorazione come ristoranti, caffè, bar, club, discoteche e sale da ballo dove il cibo viene consumato in piedi, sui taxi e durante le lezioni di scuola guida. In questi luoghi la protezione dovrà essere portata qualora la distanza minima richiesta di 1,5 metri non possa essere mantenuta in modo continuo.

LUCERNA: Nel canton Lucerna da domani entrerà in vigore un obbligo generalizzato di portare la mascherina nei negozi, nei centri commerciali, nelle banche, nei musei, nelle biblioteche, nei mercati e per il personale di bar e ristoranti.

OBVALDO: Nel cantone di Obvaldo da lunedì sarà obbligatorio indossare le mascherine per tutti gli spazi interni aperti al pubblico, come negozi, uffici postali e filiali bancarie, istituzioni culturali, luoghi di culto o edifici amministrativi. L'obbligo vale anche per i mercati all'aperto. Negli esercizi di ristorazione, il personale dovrà indossare una mascherina.

FRIBURGO: Il governo del canton Friburgo ha deciso di estendere da domani l'obbligo di indossare la mascherina a tutti i luoghi chiusi accessibili al pubblico. Richiede inoltre un sistema di tracciamento delle prestazioni con codice QR per gli esercizi pubblici.

VALLESE: Il Cantone del Vallese ha dal canto suo deciso di aumentare con nove nuovi centri la sua capacità di testare il coronavirus. In questo modo le autorità reagiscono all'aumento dei casi e si preparano in vista della stagione influenzale invernale. Si tratta di centri dove si eseguiranno i test senza consultazione medica su persone che non presentano sintomi o ne hanno solo di lievi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-25 12:42:43 | 91.208.130.86