L'UDC vuole abolire la mascherina
keystone
ZUGO
14.10.2020 - 14:070
Aggiornamento : 14:49

L'UDC vuole abolire la mascherina

Il capogruppo Manuel Brandenberg: «Inutile, viola la libertà individuale e non ferma il Covid».

Quindi la richiesta di trasferire le decisioni in merito al virus al Parlamento: «Così il popolo sarà protetto da decisioni frettolose».

ZUGO - «Con il presente postulato, si invita il Governo a revocare il requisito della mascherina decretato il 10 ottobre 2020». Così recita il documento "urgente" presentato dal capogruppo parlamentare dell'UDC di Zugo, Manuel Brandenberg.

Secondo il granconsigliere, il Governo ha «interferito in modo sproporzionato con il diritto alla libertà del popolo di Zugo». La misura, sottolinea l'iniziativa: «non è né adatta al perseguimento dell'interesse pubblico, né utile a evitare la diffusione di una malattia». E ancora: «In tal modo, si viola la costituzione cantonale e federale, nonché la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali».

Brandenberg chiede inoltre che, in futuro, non sia più il Governo a prendere tali misure. Con il «trasferimento al Parlamento dell'autorità per le misure generali nel contesto della legge sulle epidemie, la popolazione di Zugo sarà protetta da violazioni sproporzionate della loro libertà», afferma.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-21 01:37:33 | 91.208.130.86