Keystone
Karin Keller-Sutter a Sciaffusa in occasione del 1. agosto
SCIAFFUSA
01.08.2020 - 12:280

Keller-Sutter loda il compromesso e invita al «senso della misura» in settembre

Per la consigliera federale, la concordanza ha permesso di farci trovare preparati ad affrontare il coronavirus.

L'importanza della moderazione, a suo avviso, dovrebbe essere tenuta a mente anche in occasione delle prossime votazioni, tra le quali figura quella sulla libera circolazione.

SCIAFFUSA - Nel suo discorso per la Festa nazionale tenuto oggi a Sciaffusa, la consigliera federale Karin Keller-Sutter ha lodato la concordanza e la capacità di compromesso della Svizzera nella gestione delle crisi, come quella del coronavirus. «I nostri genitori e i nostri nonni hanno creato uno Stato sufficientemente sano e forte per proteggere le vite minacciate in una crisi come quella che stiamo vivendo, permettendoci anche di sostenere chi ha bisogno», ha sottolineato la consigliera federale.

La coesione che caratterizza la Svizzera è stata chiaramente dimostrata in questi ultimi mesi, quando la popolazione di cantoni come Sciaffusa si è mostrata solidale accettando le misure prese per proteggere tutta la popolazione, anche quando erano in particolare Ticino e Romandia a essere toccati dall'epidemia, ha detto.

Istituzioni forti e una base economica solida sono essenziali, così come la solidarietà e la volontà di formare una nazione. Non sono gli estremi che hanno permesso al Paese di superare le differenti crisi succedutesi dal 1291 ad oggi. Secondo Keller-Sutter, la Svizzera è un esempio positivo poiché le forze politiche e sociali si capiscono e si uniscono.

La "ministra" della Giustizia ha approfittato dell'occasione per invitare al «senso della misura» anche in occasione delle votazioni del 27 settembre, quando i cittadini si esprimeranno su cinque temi, tra i quali l'abolizione della libera circolazione delle persone.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ctg 2 gior fa su tio
Bla bla. Se era per voi eravamo messi peggio che a Bergamo. Altro che solidarietà! Poche decisioni tempestive ( lo vediamo tutt’ora). Però molto svegli per fare propaganda politica per le prossime votazioni. Bravi!!!!
Nano10 2 gior fa su tio
E ta pareva un’altra Europeista del C.... via via fo di ball ??
jena 2 gior fa su tio
Primo... la concordanza é stata praticamente voluta dal Ticino, che se era per voi... Secondo, il senso della misura é stato ormai superato da anni e ormai non solo in Ticino. Problemi legati ai lavoratori stranieri sono molto presenti nella parte romanda e tedesca ormai.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 05:03:15 | 91.208.130.87