Immobili
Veicoli
Covid-19, 15 nuovi casi e un decesso in Svizzera
Keystone (archivio)
SVIZZERA
16.06.2020 - 12:250
Aggiornamento : 16:24

Covid-19, 15 nuovi casi e un decesso in Svizzera

Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi registrati sono 31'146. I morti sono 1'678.

Le persone attualmente in isolamento sono 133, mentre quelle in quarantena sono 445.

BERNA - Sono 15 le nuove infezioni da Covid-19 confermate in Svizzera nelle ultime ventiquattro ore che fanno salire il totale a 31'146 contagi. «Le cifre dei casi giornalieri - precisa il bollettino quotidiano dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) - sono soggette a fluttuazioni settimanali con valori più bassi nei fine settimana». Dall'inizio dell'emergenza 1'678 persone sono morte, una delle quali nelle ultime ventiquattro ore.

Per quel che concerne i test, ne sono finora stati effettuati ben 465'722, l'8% dei quali è risultato positivo. «Più tamponi, positivi o negativi, - precisano le autorità sanitarie elvetiche - possono essere fatti alla stessa persona».

350 morti in Ticino - Anche in Ticino le nuove infezioni hanno rallentato nelle ultime settimane e nelle ultime 24 ore non si sono registrati né contagi, né vittime da Covid-19. Il bilancio nel nostro cantone resta quindi identico a quello di ieri con 3'321 casi positivi e 350 decessi. L'incidenza della malattia in Ticino (931) resta comunque tra le più alte della Confederazione: solo Ginevra (1'051) ha infatti un numero di contagi maggiore su centomila abitanti. Seguono Vaud (698), Basilea Città (582), Vallese (562) e Grigioni (404).

Ospedalizzazioni - Sinora sono state 3'996 le persone ricoverate risultate positive al Covid-19. La loro età mediana era di 71 anni. Su 3'570 pazienti ospedalizzati con dati completi, l'86% aveva una o più malattie preesistenti rilevanti. Le patologie citate più frequentemente sono l'ipertensione arteriosa (52%), le malattie cardiovascolari (34%) e il diabete (23%). Tra le persone ricoverate in ospedale, i tre sintomi citati più frequentemente sono febbre (66%), tosse (63%) e problemi respiratori (41%). Il 46% dei casi aveva la polmonite.

Decessi - Finora in Svizzera sono morte 1'678 persone che equivale a un'incidenza di 20 morti per 100'000 di abitanti. L'età mediana dei decessi è di 84. «Su 1'581 persone decedute con dati completi, il 97% soffriva di una o più malattie preesistenti». Anche qui le patologie più menzionate sono ipertensione arteriosa (63%), le malattie cardiovascolari (57%) e il diabete (26%).

Isolamento e quarantena - Per evitare la trasmissione del virus SARS-CoV-2 che causa i casi di Covid-19, le autorità cantonali competenti possono mettere in isolamento le persone identificate come potenziali trasmettitori e in quarantena  le persone con le quali hanno avuto uno stretto contatto quando erano contagiose. I Cantoni dichiarano due volte alla settimana – il martedì e il giovedì – questi dati all'Ufficio federale della sanità pubblica. «Il 12 giugno - precisa oggi l'UFSP - vi erano 133 persone in isolamento e 445 in quarantena». 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-21 21:32:49 | 91.208.130.86