Archivio Keystone
URI
03.06.2020 - 14:320

Undici pecore uccise dai lupi

Per il Canton Uri si tratta di un numero «insolitamente» alto in così pochi giorni

REALP - Ripetuti attacchi di lupi a due greggi di pecore a Realp hanno causato negli ultimi giorni la morte di almeno undici capi, quasi quanto in tutto l'anno passato. All'appello mancano ancora 22 animali. Le greggi colpite nella zona di Steinbergen non erano protette.

I tre presunti attacchi nell'Urserntal sono avvenuti tra mercoledì e domenica scorsa, ha spiegato il responsabile della caccia del Canton Uri Josef Walker, a conferma della notizia apparsa mercoledì sulla Urner Zeitung. Le due greggi di circa cento capi appartengono a due proprietari.

I custodi delle greggi avevano già comunicato al guardiano della selvaggina la presenza di lacerazioni sul corpo delle pecore. In base alle caratteristiche delle ferite si suppone che siano state causate da un lupo. «Per il Canton Uri si tratta di numero insolitamente alto di pecore uccise in breve tempo - osserva Walker - in quanto nel cantone l'anno scorso sono state dilaniate dal lupo dodici pecore».

Walker ha inoltre sottolineato che, considerata l'ottantina di lupi presenti in Svizzera, ci si debba aspettare attacchi quotidiani. Le greggi dell'Urserntal non erano protette né da una recinzione, né da un cane da guardia.

Risarcimento per i proprietari - L'eventuale abbattimento di un lupo è possibile soltanto dopo un attacco a greggi di pecore protette da recinzioni, oppure se pascolano laddove non è comprensibilmente possibile un'adeguata protezione per ragioni topografiche. Inoltre l'evento dovrebbe causare un certo numero di vittime in un breve lasso di tempo. Secondo Walker, nella zona sarebbero state uccise 15 pecore.

I proprietari vengono indennizzati malgrado la mancanza di una protezione del gregge. La situazione cambierebbe qualora venisse approvata la nuova legge sulla caccia sulla quale gli elettori svizzeri voteranno in autunno.

Anche sull'altro versante del passo dell'Oberalp, nella Surselva (GR), nelle ultime settimane alcune pecore sono state dilaniate dai lupi. «Pur considerando la presenza di un branco di grandi predatori nell'intera zona, greggi di pecore e di capre continuano a pascolare liberalmente e incustodite», scrive in un comunicato Gruppe Wolf Switzerland. «I lupi hanno ormai imparato a cacciare gli animali da allevamento in questo modo. E questo provoca un effetto negativo sull'allevamento di animali di piccola taglia».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 04:00:06 | 91.208.130.89