Keystone
SVIZZERA
22.05.2020 - 10:520

C'è tempo fino al 17 luglio per candidarsi al Watt d'Or

Il riconoscimento sarà assegnato a chi presenterà un progetto innovativo per il futuro energetico della Svizzera

Il concorso è aperto a Comuni, Città, Cantoni, associazioni e corporazioni, persone singole, grandi e piccole imprese, organizzazioni scientifiche, sociali, ambientali, politiche e culturali.

BERNA - Da oggi fino al 17 luglio è possibile inviare la propria candidatura per il Watt d'Or 2021, il riconoscimento attribuito ogni anno dall'Ufficio federale dell'energia (UFE) a progetti innovativi in quest'ambito.

Per il concorso, che verrà suggellato con un premio consegnato nel gennaio 2021, saranno accettate solo le candidature che rientrano in una delle quattro seguenti categorie: tecnologie energetiche, energie rinnovabili, mobilità a basso consumo energetico, edifici e spazio.

«Il premio - precisano da Berna - sarà assegnato a chi riuscirà a convincere con un progetto innovativo ma anche sorprendente, coraggioso e che si presti a essere imitato». Nello specifico, il progetto vincitore dovrebbe farsi portatore di un particolare contributo al futuro energetico della Svizzera.

Il concorso è aperto a Comuni, Città, Cantoni, associazioni e corporazioni, persone singole, grandi e piccole imprese, organizzazioni scientifiche, sociali, ambientali, politiche e culturali. I progetti presentati devono essere attuali, ovvero le attività principali previste devono svolgersi nel periodo compreso tra agosto 2019 e luglio 2020.

Niente soldi, solo "gloria" - Creato nel 2006, il riconoscimento non prevede premi in denaro e non vi sono graduatorie: le persone, le organizzazione o i progetti scelti riceveranno tutti lo stesso certificato e un trofeo.

L'alloro aumenta il grado di notorietà del progetto, dell'organizzazione o della persona scelta, permettendo di pubblicizzare su larga scala l'iniziativa. I premiati ne traggono profitto in termini di immagine e di presenza mediatica e conseguono un marchio di qualità nonché un trofeo per ricordo, sostiene l'UFE.

La scelta - Per ogni categoria, l'UFE nomina un gruppo di esperti di vari campi che si impegnano a svolgere questa attività in modo indipendente. Essi scelgono tra le varie proposte e sottopongono alla giuria una valutazione scritta. A quest'ultima l'onere di operare la scelta finale.

La giuria è composta di rappresentanti qualificati del settore della ricerca, dei Cantoni, dell'economia, del settore dell'architettura, di associazioni specializzate e di organizzazioni ambientali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-04 01:30:24 | 91.208.130.87