Immobili
Veicoli
Aziende pessimiste: «Pronte a licenziare»

SVIZZERAAziende pessimiste: «Pronte a licenziare»

17.04.20 - 14:55
Il Poli di Zurigo prevede un impatto peggiore della crisi del 2008
keystone
Aziende pessimiste: «Pronte a licenziare»
Il Poli di Zurigo prevede un impatto peggiore della crisi del 2008

ZURIGO - L'economia svizzera incassa cali record a causa del coronavirus. I risultati provvisori dell'analisi del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo (KOF) per aprile, mostra che in molti settori è in aumento il pessimismo.

Diverse imprese sono confrontate con un crollo delle ordinazioni e lo saranno ancora nelle prossime settimane. Lo sguardo sul futuro è piuttosto pessimista anche per i rami che al momento sembrano rimanere stabili, spiegano gli esperti del KOF in un comunicato odierno.

Le aziende si aspettano una crisi peggiore rispetto a quella di inizio 2009. Sono sempre di più le realtà che non escludono una diminuzione degli effettivi. Pesante è ad esempio la situazione nella vendita al dettaglio e nel settore manifatturiero.

Di fronte ad una situazione tanto grave da essere definita storica si trova il settore dei servizi, solitamente abituato a grandi successi. Anche in questo caso la situazione è peggiore di quella registrata nel 2009, sostiene il KOF.

NOTIZIE PIÙ LETTE