BREAKING NEWS
Coronavirus, altri 590 casi in Svizzera. In totale sono 22'242
TI-Press (foto d'archivio)
BERNA
26.03.2020 - 15:200

Meno collegamenti e orari provvisori per FFS e AutoPostale

Diminuito il numero di utenti e aumentate le restrizioni, le aziende che gestiscono treni e torpedoni si sono adattate.

“Distanziamento sociale” è diventata la parola d'ordine anche per quanto riguarda il trasporto pubblico.

Fonte ATS
elaborata da Redazione

BERNA - A causa del contagio da coronavirus – e di tutte le restrizioni e limitazioni a esso collegato - i trasporti pubblici vengono ulteriormente ridotti in Svizzera. Le FFS introducono un orario provvisorio applicato in tre fasi. Anche AutoPostale riduce progressivamente i collegamenti.

Già dal 19 marzo le Ferrovie federali hanno soppresso tutti i treni notturni, mentre i treni internazionali si fermano alle frontiere. Da oggi vengono soppressi completamente o ridotti diversi collegamenti Intercity e Interregio. Soppressi da sabato prossimo anche gli ultimi due TGV da Ginevra e da Basilea verso Parigi.

È importante consultare l'orario online prima di iniziare un viaggio, poiché anche il traffico regionale è fortemente influenzato, ha detto oggi a Keystone-ATS il portavoce delle FFS Martin Meier. A causa del coronavirus il volume di passeggeri si è già ridotto dell'80%, ha aggiunto il portavoce.

Per i treni che rimangono in circolazione saranno mantenute, nel limite del possibile, le composizioni complete, in modo da poter rispettare il "distanziamento sociale". L'obbligo di avere un biglietto rimane in vigore.

Anche AutoPostale

Anche AutoPostale riduce l'offerta in più fasi: la prima è scattata lunedì scorso, la seconda oggi e la prossima il 30 marzo. Anche in questo caso il calo dei passeggeri raggiunge circa l'80% per tutta la Svizzera. Nella Svizzera romanda e da tempo anche in Ticino i torpedoni sono spesso vuoti.

Il passaggio al nuovo regime ridotto ha funzionato fondamentalmente bene, ha detto un portavoce. In linea di principio, AutoPostale non intende sopprimere le sue linee principali, ma sfoltire gli orari dove necessario. Vengono invece soppressi molti servizi di trasporto scolastico, alcune linee con funzione puramente turistica e i collegamenti serali nei fine settimana.

I servizi di base sono garantiti, ma potrebbero esserci cancellazioni, ritardi e perdite di coincidenze. Nell'intera rete regionale di trasporto passeggeri sono stati adeguati gli orari di 1'300 linee, 900 delle quali assicurate da AutoPostale.

I dettagli dei nuovi orari vengono comunicati dai rispettivi Cantoni, dalle associazioni e dalle imprese di trasporto. Gli orari provvisori rimangono in vigore almeno fino al 26 aprile 2020.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-07 14:17:11 | 91.208.130.86