ZURIGORifugio per vittime di violenza domestica chiusa per quarantena

25.03.20 - 13:10
In una struttura zurighese è stato registrata una persona positiva al nuovo coronavirus
Archivio Keystone
Fonte ATS
Rifugio per vittime di violenza domestica chiusa per quarantena
In una struttura zurighese è stato registrata una persona positiva al nuovo coronavirus

ZURIGO - A Zurigo la casa-rifugio per le donne vittime di violenza domestica deve chiudere a causa di un'ospite risultata positiva al coronavirus. La struttura, che può accogliere 24 persone, è stata messa in quarantena.

«Nessun'altra donna potrà essere accolta nei prossimi 14 giorni, ossia il tempo della quarantena», ha dichiarato la direttrice del centro Susan A. Peter, confermando una notizia del gruppo CH Media.

Durante la quarantena, l'ospite malata deve rimanere nella sua stanza. Tutto il personale, le donne e i bambini devono indossare maschere protettive e attuare rigorose misure di protezione.

La chiusura arriva in un momento difficile. Le autorità prevedono un aumento dei casi di violenza domestica a causa delle coppie e delle famiglie costrette a rimanere in casa.

«Cercheremo di garantire una consulenza telefonica», afferma la direttrice. La speranza è di poter indirizzare le donne vittime di violenza domestica verso altre istituzioni. Il Canton Zurigo ha deciso di finanziare e di mettere a disposizione dalla prossima settimana nuovi posti per le vittime di violenza domestica.

NOTIZIE PIÙ LETTE