Keystone
SVIZZERA
16.03.2020 - 16:150

Se i genitori devono curare i bambini: ecco la risposta delle aziende

Migros e Coop concedono tre giorni, mentre Credit Suisse addirittura un mese

ZURIGO - Con la chiusura forzata delle scuole, i bambini sono a casa. Ma non mancano genitori che devono comunque lavorare. Le grandi aziende elvetiche reagiscono in modo diverso alla situazione e quindi alle esigenze dei dipendenti con figli. Le soluzioni variano di tre giorni di libero per accudire i bambini da Migros e Coop, fino a un mese da Credit Suisse.

Migros garantisce ai suoi dipendenti fino a tre giorni di libero pagati. Il congedo dovrebbe concedere loro il tempo sufficiente per organizzare la presa a carico dei figli. Ulteriori misure saranno comunicate nei prossimi giorni, ha detto a Keystone-ATS una portavoce del numero uno della grande distribuzione.

Anche i collaboratori di Coop possono rimanere a casa per un massimo di tre giorni per occuparsi dei figli. Nei casi difficili, si cercherà una soluzione comune, ha detto una portavoce.

La grande banca UBS ha aumentato a cinque i giorni di ferie retribuite per occuparsi dei figli per i collaboratori che non possono lavorare da casa. Previo accordo con i superiori, è possibile arrivare a dieci giorni lavorativi.

Il Credit Suisse va ancora oltre e permette ai suoi dipendenti di prendere ferie retribuite fino a metà aprile. Anche in questo caso, la misura vale solo per i dipendenti che non possono ricorrere allo "home office".

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-08 16:50:09 | 91.208.130.89