BREAKING NEWS
Coronavirus: in Ticino altri 10 decessi. Ma l'aumento dei casi è più contenuto
Keystone (archivio)
BERNA
18.02.2020 - 20:040

I bambini raccolgono fondi per il club, ma è un bluff

Sostenevano che i soldi sarebbero andati all'FC Köniz, ma la società era all'oscuro di tutto

KÖNIZ - Dei piccoli furbastri hanno trovato un buon modo per farsi un po' di soldi. Fingendo di raccogliere fondi per la loro squadra di calcio, diversi bambini hanno bussato alla porta di diverse case nella regione di Köniz (BE), estorcendo così qualche franco ai benevoli abitanti.

Il trucco è arrivato alle orecchie dell'FC Köniz, che ha spiegato di non aver condotto alcuna campagna di raccolta fondi, né di aver incassato le presunte donazioni. «Abbiamo ricevuto un'e-mail da una donna che vive a Berna. Era sorpresa che qualcuno aveva bussato alla sua porta chiedendole di sostenere il Köniz», ha detto il portavoce del club Daniel Rodriguez alla Berner Zeitung. Altre richieste simili non hanno tardato a giungere, spingendo l'FC Köniz a reagire.

Il club ha quindi pubblicato un avviso su Facebook: «L'FC Köniz prende le distanze da queste macchinazioni e non ha nulla a che fare con esse. Ti consigliamo di non dare soldi e chiamare la polizia se necessario», si legge sul social network.

Questo tipo di truffa non è nuova nel Cantone. Solo due mesi fa, degli adolescenti di 12-15 anni avevano già cercato di raccogliere fondi per sostenere il club di Muri-Gümligen, situato a pochi chilometri da Köniz. Club che aveva anche presentato una denuncia contro ignoti. La polizia cantonale è a conoscenza dei fatti, ma per il momento non è stata aperta alcuna indagine.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 10:38:39 | 91.208.130.89