Immobili
Veicoli

NEUCHÂTELCoronavirus: in quarantena un bambino di dieci anni

11.02.20 - 11:25
Lo ha stabilito il medico cantonale neocastellano. Il ragazzo era rientrato dalla Francia, dove era stato in contatto con una persona contagiata
Archivio Keystone
NEUCHÂTEL
11.02.20 - 11:25
Coronavirus: in quarantena un bambino di dieci anni
Lo ha stabilito il medico cantonale neocastellano. Il ragazzo era rientrato dalla Francia, dove era stato in contatto con una persona contagiata

NEUCHÂTEL - In Francia era entrato in contatto con una persona che era stata contagiata dal coronavirus. Si tratta di un bambino di dieci anni del Canton Neuchâtel che è stato posto in quarantena presso il suo domicilio. Lo ha stabilito il locale medico cantonale. Lo stato di salute del bambino sarà verificato ogni giorno da un'infermiera.

«Tale provvedimento deve permettere di escludere la malattia nell'arco di quattordici giorni» ha indicato il medico cantonale all'agenzia Keystone-ATS.

I genitori del bambino hanno consultato ieri mattina l'ente ospedaliero cantonale neocastellano (RHNe). Il ragazzino non presentava sintomi di coronavirus, ma era stato in contatto il 5 febbraio scorso con una persona malata nell'Alta Savoia.

Il medico cantonale ha proceduto a verifiche presso le autorità francesi, l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e il servizio di infettivologia del RHNe prima di porre il bambino in quarantena per quattordici giorni.

Altri due casi esaminati - Due altri allievi del Canton Neuchâtel sono rientrati di recente dalla Cina. La questione di porli in quarantena è stata sollevata dalle autorità scolastiche e da genitori preoccupati. In entrambe le situazioni, il medico cantonale ha raccolto informazioni dettagliate sui due casi, sui possibili rischi e sulle misure di protezione prese durante i viaggi.

Nessun sintomo della malattia respiratoria è stato diagnosticato nei due bambini, ha precisato il medico cantonale.

Quanti sono i casi confermati? Quante le vittime? E quante sono le persone guarite dal coronavirus cinese? Le cifre a livello mondiale si trovano su una piattaforma di monitoraggio elaborata dalla John Hopkins University del Maryland. Clicca qui

CORRELATI
COMMENTI
 
pillola rossa 2 anni fa su tio
Patogenicità, virulenza, mortalità... finora per il corona il virus si stima una mortalità del 2%, calcolata sui casi conclamati. Se si considera che molti casi lievi non sono registrati la mortalità diminuisce e rientra nella normale mortalità della grippe invernale. Qualcuno scrive della mortalità dell'ebola? Perché nessuno se ne interessa?
sedelin 2 anni fa su tio
perché i media sono pilotati ad arte :-(
Mattiatr 2 anni fa su tio
Perché si stava creando una bolla finanziaria, i prezzi delle azioni stavano crescendo in maniera innaturale, guarda Tesla che supera in borsa VW. Il corona virus per quanto Innocuo sta ribassando tutti i titoli, portandoli in una situazione più normale. Diciamo che immagino sia un modo per rimandare la prossima crisi finanziaria.
pillola rossa 2 anni fa su tio
Un modo per posticipare lo spostamento a est del monopolio economico.
pillola rossa 2 anni fa su tio
Vero, e la maggior parte di chi riceve l'informazione assimila tutto senza alcun senso cririco.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA