keystone-sda.ch / STF (Markus Schreiber)
Greta non basta...
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
56 min
Che ci fa una targa svizzera su di un carretto macedone?
Se lo chiedono in parecchi sui social e le teorie sono molte. Si è scoperto di chi è ma non perché sia finita proprio lì
ZURIGO
10 ore
Cade per 10 metri, morto un operaio
Il 33enne stava lavorando nella stazione centrale di Zurigo
BASILEA/VAUD
11 ore
Coronavirus: due casi positivi e uno accertato
Per Basilea manca ancora la conferma da parte del Centro nazionale di riferimento per le infezioni virali emergenti
SVIZZERA
14 ore
Discriminati perché sieropositivi
Gli episodi sono stati 105 l'anno scorso. La denuncia di Aiuto Aids svizzero
SVIZZERA
15 ore
RUAG International taglia 90 posti a Emmen
I tagli avverranno nei prossimi due anni nel settore delle aerostrutture
SVIZZERA
15 ore
Contagiati due bambini nei Grigioni. Un caso in Argovia e uno a Zurigo
Annullata la maratona di sci engadinese, avrebbe attratto 17'000 persone. Il quinto caso in Argovia, il sesto a Zurigo
SVIZZERA
16 ore
Coronavirus, in Svizzera quattro casi tutti importati
Le autorità sanitarie federali hanno aggiornato la popolazione sulla situazione
ZURIGO
16 ore
Coronavirus: ospiti cinesi dimezzati
Le aspettative di Svizzera Turismo: un calo del 50% nel primo trimestre dell'anno
SVIZZERA
19 ore
Si nasconde la droga negli stivali (ma non benissimo)
Il tentativo maldestro di un 37enne olandese, che viaggiava con 1 kg di stupefacenti, non ha ingannato le autorità
SVIZZERA
19 ore
I patrimoni gestiti da Lombard Odier salgono a quasi 300 miliardi
Il reddito operativo per lo scorso anno è stato di 1,2 miliardi di franchi, in aumento del 3% rispetto al 2018
SVIZZERA
19 ore
Adozioni dallo Sri Lanka, le autorità chiusero gli occhi
Attraverso un commercio organizzato a livello internazionale, 40-50 anni fa più di 700 bambini giunsero in Svizzera
SVIZZERA
20 ore
«La nuova legge sulla caccia è un buon compromesso fra uomo e lupo»
Parola di Simonetta Sommaruga che si è pronunciata sul nuovo disegno che saremo chiamato a votare il 17 maggio prossimo
GRIGIONI
20 ore
Due casi di coronavirus nei Grigioni
Ora in Svizzera i pazienti con la malattia sono quattro, di cui uno in Ticino
SVIZZERA
21 ore
Molta carne al fuoco per la sessione primaverile
Nazionale e Stati discuteranno di dissimulazione del volto, Legge sul CO2, Costituzione ticinese e molto altro
GINEVRA
22 ore
Il coronavirus è arrivato anche a Ginevra
Come indicato dalle autorità cantonali, si tratta di un informatico che era stato a Milano
GINEVRA
22 ore
Coronavirus, annullato il salone dell'alta orologeria
La manifestazione doveva tenersi dal 25 al 29 aprile
SVIZZERA
23 ore
Sunrise, risultato migliore del previsto nel 2019
Il fatturato ammonta a 1,89 miliardi di franchi
SVIZZERA
23 ore
Raiffeisen: nel 2019 l'utile netto è aumentato del 54%
La banca prevede un 2020 con «una performance commerciale stabile»
ZURIGO
1 gior
La 13enne Céline si tolse la vita, condannato l'ex ragazzo
I giudici hanno confermato i contenuti del decreto d'accusa
GINEVRA
26.01.2020 - 12:150

Ecco i cinque ostacoli che contrastano «l'effetto Greta»

Basandosi su oltre 400 studi, il ricercatore Tobias Brosch ha scovato le barriere che impediscono alle persone di agire in favore dell'ambiente

di Redazione
ats

GINEVRA - Esistono barriere che impediscono alle persone di agire per salvaguardare l'ambiente. Tobias Brosch, professore di psicologia dell'Università di Ginevra (UNIGE), ha stilato una lista con cinque categorie di ostacoli che frenano l'individuo nelle sue azioni.

Il ricercatore ginevrino si è basato su oltre 400 studi in varie discipline, tra cui psicologia, neuroscienza ed economia comportamentale, indica l'UNIGE in una nota odierna.

Una delle difficoltà riguarda la percezione del problema. Il cervello umano fatica a riconoscere un fenomeno come il cambiamento climatico dal momento che non si può sentire, vedere e toccare direttamente. La realtà virtuale potrebbe aiutare a elaborare le conseguenze di un aumento delle temperature.

Tra le altre barriere citate da Brosch vi sono anche gli interessi immediati delle persone - che non traggono subito benefici da queste azioni - e l'aspetto sociale di rinunciare a qualcosa sapendo che non vi è la stessa mobilitazione da altre parti.

«L'effetto Greta Thunberg», per quanto sia influente per le nuove generazioni, non sarà sufficiente a provocare un grosso cambiamento, sostiene inoltre il ricercatore, aggiungendo che le autorità politiche dovrebbero comunicare meglio le possibili azioni da intraprendere a favore dell'ambiente.

Commenti
 
Outlaw 1 mese fa su tio
mi correggo... mal compreso il commento. 75enne e non 75 anni fa. che cmq leggendo un po di questo personaggio sembrerebbe essere un complottista e la notiza 100 trilioni sarebbe una fake. faccio ammenda
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
@Outlaw il green new deal costerebbe appunto fra 53 TRILLIONI e 93 TRILLIONI ben sapendo come le cifre iniziale siano quasi sempre appositamente tenute basse, per ottenere consenso, si potrebbe pure dire che +100 trilioni non sarebbero fuori luogo. La preoccupazione maggiore che un investimento sconsiderato e precipitoso di tale portata su strategie economiche alternative finisca con il causare danni più grandi delle proiezioni climatiche più pessimistiche. Ogni errore oggi potrebbe avere conseguenze enormi, come mai prima d’ora. Come per la mente umana il cambiamento deve avvenire progressivamente; il processo deve essere inclusivo, cercare la cooperazione interpartitica invece che il confronto e l'imposizione, la trasparenza invece che l'occultamento delle "verità scomode" e le falle/limiti nelle predizioni scientifiche e della scienza stessa, la ragione, la rassicurazione invece del panico... il cambiamento climatico è un bene per l'essere umano; un test di come l'essere umano sarà capace ad affrontare le inevitabili catastrofi naturali che un giorno la natura ha in riserbo... per quello che si è visto fino ad oggi comunque, decisioni dettate dal panico, etc. non mostrano un bel vedere, l'essere umano è ancora troppo immaturo
Zico 1 mese fa su tio
@Outlaw in ogni caso 100 trilioni di dollari sono 100.000 milardi. inegli USA i milione viene detto un bilione
Outlaw 1 mese fa su tio
@Zico per essere quel tanto pedante.. a me pare che: MILLION the number 1,000,000 BILLION the number 1,000,000,000 e TRILLION a thousand billion, or the number 1,000,000,000,000
Zico 1 mese fa su tio
@Outlaw cosda devo dirti. prova aocntare gli zero.scrivi 100mila milioni e poi aggiungi 3 zero: vdrai che alla fine avrai 3 zero di troppo rispetto a quanto hai scritto. è una questione di zeri
Outlaw 1 mese fa su tio
che per incisio 100 trillioni di dollari sono 100 miliardi di miliardi (100 mila milioni di miliardi).. già solo la produzione di cotanta moneta annienterebbe l'ozono nella stratosfera.
Outlaw 1 mese fa su tio
Ma il buon Brosch dovrebbe stilare cinque (o tantissimi più ostacoli ) che impediscono alle persone di ragionare. Di chi scrive che uno profetizava che 75 anni dopo il suo annunciare ci sarebbe stata una Greta Thumberg (ne conosceva gia anche il congnome) in accordo con la finanza mondiale per un affare da 100 TRILIONI (??) di dollari.... quell'altro che sostiente che la ragazzina sia poco istruita... lappeppa a 16 anni sicuramente queste persone sarebbero state piu disinvolte davanti a personaggi politice e ad un pubblico vasto in una seconda lingua e sicuramente con una dialettica stile sgarbi. Che poi senz altro avranno raggiunto. nella vita, traguardi MOLTO piu eccelsi. Egregio Sig. Brosch ci faccia un pensierino ... col risultato o di divertirsi tantissimo o rovescio della medaglia di deprimesi altrettanto tantissimo e cambiare professiione
seo56 1 mese fa su tio
Una Greta per tanti Gretini!
Bayron 1 mese fa su tio
Ma basta parlare di questa marionetta. Un’inchiesta (che invito a leggere) di William Engdhal, 75 anni, analista geopolitico americano e autore di best seller sulle guerre del petrolio, il quale, citando nomi e fatti precisi, sostiene tra l’altro che: “ Dietro Greta c’è la grande finanza mondiale che punta sul “Green new deal”. Un affare da 100 trilioni di dollari”
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
@Bayron e se pensi che i verdi (e la sinistra), Greta e i media "progressisti" sono diventati (ingenuamente o peggio volutamente) gli strumenti favoriti delle corporations per promuovere le loro attività (p.e. Glencore)... fà venir da piangere, a pensare che un tempo gli attivisti erano contro il WTO e le elite, ora invece sono stati aizzati intelligentemente contro Trump, il quale è contro le elite e il WTO che coccola le multinazionali, favorendo la disuguaglianza tra ricchi e poveri, sia in termini finanziari che in termini di opportunità, informazione, ed empowerment sociale, politico ed economico (e locale). il mondo si è rovesciato all'inizio di questo secolo, ma c'è speranza...
Outlaw 1 mese fa su tio
@Bayron che per incisio 100 trillioni di dollari sono 100 miliardi di miliardi (100 mila milioni di miliardi).. già solo la produzione di cotanta moneta annienterebbe l'ozono nella stratosfera. ERRATA CORRIGE non 75 anni fa ... ma ha 75 anni .. quindi non fa piu testo (parzialmente quanto ho scritto in precedenza) Si dice che col aumento del riscaldamento globale coltivi roba buona e ne faccia uso smoderatamente...
Tato50 1 mese fa su tio
Egregio Signore, ha dimenticato una cosa fondamentale. I SOLDI che non tutti hanno a disposizione per mettere termopompe, impianti fotovoltaici, coibentare la casa, mettere finestre nuove a triplo vetro. Se grazie ai suoi studi ha guadagnato dei bei soldini le lascio il mio numero IBAN e le giuro che girerò a piedi con una lastra di fotovoltaico attaccata alla schiena. Saluti..
Tato50 1 mese fa su tio
@Tato50 Scusi, ho dimenticato il cane ;-((
Canis Majoris 1 mese fa su tio
@Tato50 Hai perfettamente ragione! Anche in questo caso gli stati potrebbero aiutare! In alcuni paesi ti sovvenzionano la metà della spesa per il risanamento di casa, qui solo favori ai ricchi! Ma siamo noi stessi i fessi che mettiamo a governarci quelli che dicono che vogliono il bene del ceto medio e invece fanno sconti ai ricchi! Il bello é che continuiamo ad eleggerli ???????
anndo76 1 mese fa su tio
@Tato50 uno studio indipendente ( lo trovi dettagliato in rete ) ha dimostrato che un auto elettrica, ancora prima di metterla in strada, ha inquinato ( per costruire batterie etc ) come un disel che ha percorso 160 MILA km.......ma i vari governi e multinazionali devono rilanciare l'economia e vendere i nuovi prodotti...idem per fotovoltaico etc
ugobos 1 mese fa su tio
@Canis Majoris lasciate perdere. o sapete arrangiarvi a fare i lavori altrimenti sono fucilate. prezzi assurdi che con una paga normale non riuscite a pagare. il cantone parla a bambera e basta. chi lavora nel settore sa come vanno le cose. meglio non aver a che fare con sto cantone di rimbambiti.
Tato50 1 mese fa su tio
@Canis Majoris Mia figlia ha messo il fotovoltaico; investimento di oltre 35'000 franchi Lavoro eseguito a giungo 2019 e a marzo 2020 riceverà circa 1500 franchi dal Cantone e TRA DUE ANNI circa 3500 dalla Confederazione -;((( Che incentivo che ti invoglia a chiederli a Solari; lui si che ci sa fare-;(((((
Canis Majoris 1 mese fa su tio
@Canis Majoris Io ho messo l’impianto fotovoltaico investendo 30‘000! I sussidi erano il 30% e quindi me é valsa la pena visto che tra soli 4 anni sarà completamente ripagato dalla corrente prodotta e sopratutto da me stesso utilizzato. Carico la mia macchina col sole... ma questo perché c’erano i sussidi e per fortuna avevo risparmiato 10 anni per far montare l’impianto. Per questo lo stato deve aiutare! Più siamo, meglio é! Se invece ridanno poche migliaia di franchi... beh
Bluechips 1 mese fa su tio
Quindi, secondo l'esimio professore, saremmo - noi scettici della prossima fine dell'umanità - tutta una massa di impediti, mentre una ragazzina molto poco istruita (visto che passa il tempo a girare il mondo, invece di studiare), ma molto ben gestita da un'azienda di pubbliche relazioni eccezionale, questa, sì, ha capito tutto e ce lo vomita pure addosso da podii inaccessibili anche a chi di argomenti da avanzare ne avrebbe a iosa. Ora, riscaldamento e polluzione esistono innegabilmente e la tecnologia ha già apportato miglioramenti tangibili e, sicuramente, altri ne apporterà. Come già suggerito da altri, tuttavia, la nostra Cassandra dovrebbe andare (lei e i suoi burattinai) a perorare la sua causa a Pechino, a New Dehli o in Africa dove risiede ben oltre il 50% dell'umanità. In attesa della fine del mondo, da parte mia cercherò di vivere in pace e consapevole di ciò che mi circonda senza il bisogno di un esimio professore che mi ricordi ciò di cui sono perfettamente consapevole (e con me la maggioranza degli esseri pensanti). À propos, la recente notizia che la Commissione Europea delibererà finanziamenti multi- miliardari per il clima cosa lascia intendere?
sedelin 1 mese fa su tio
eh sì, finché non si vede l'effetto in casa propria la maggior parte della gente ignora il fenomeno. intanto si preoccupa dell'influenza cinese :-(
Tato50 1 mese fa su tio
@sedelin Quella che ha fatto oltre 60 morti e migliaia di infettati e si sta espandendo in tutte le Nazioni ? Massì dai, lasciamola andare dove vuole così il cambiamento climatico non lo vedi nemmeno tu -;(
bimbogimbo 1 mese fa su tio
tutte buffonate... il clima cambierà, la temperatura aumenterà come è sempre stato sul nostro pianeta da milioni di anni, e poi si riabbasserà. È il ciclo di vita del nostro pianeta. La questione è un’altra... non non faremo parte di questo ciclo, in quanto la natura decide in modo autonomo che salvare e chi far sparire per sempre.
ugobos 1 mese fa su tio
@bimbogimbo se ti studi un po il clima vedi che non é proprio cosi una buffonata. il clima instabile puo creare problemi inimmaginabili. il mare é caldo le correnti oceaniche si sono rallentate.
ciapp 1 mese fa su tio
@bimbogimbo concordo le tue idee ! è prevista una nuova glaciazione tra poco più di 1000 anni !! ad eliminare l'essere umano ci penseranno le epidemie
Fufabi 1 mese fa su tio
@bimbogimbo Questo è lo spirito giusto! Pensare che c'è sempre un disegno più grande per cui non possiamo fare nulla se non subirne le conseguenze!
Canis Majoris 1 mese fa su tio
@bimbogimbo Ti suggerisco di informarti meglio... esiste un documentario molto interessante che fa vedere le conseguenze per ogni grado di temperatura in più. Da 2 gradi é un disastro per tutti! I paesi poveri, depredati per secoli da noi europei , vanno ora aiutati proprio per diminuire le emissioni... almeno questo é il mio umile pensiero
bimbogimbo 1 mese fa su tio
@Canis Majoris Le consiglio di leggere meglio il mio post. Non ho bisogno di documentari per sapere che ci saranno dei cambiamenti e delle conseguenze per l’essere umano. Non illudiamoci di poter pilotare il clima del nostro pianeta... non siamo dei!!! Quando il nostro pianeta ne avrà abbastanza di noi, se ne libererà, come noi facciamo con le zanzare ??
bimbogimbo 1 mese fa su tio
@Fufabi Invece è lo spirito giusto anche solo pensare di poter stabilizzare il clima del nostro pianeta, quando è da milioni di anni che ci sono glaciazioni e temperature altissime? Chi siamo noi piccoli uomini nei confronti dell’immenso pianeta? Un battito di ciglia della sua lunghissima vita.
bimbogimbo 1 mese fa su tio
@ugobos mi scusi ma quello che deve studiare è lei. Se è in grado di leggere, dico che le variazioni di temperatura sul nostro pianeta sono sempre esiste, prima che arrivassimo noi, e ci saranno anche quando non ci saremo più. Il pianeta vivrà... noi siamo un piccolo momento nella sua lunga vita.
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 07:17:42 | 91.208.130.87