Keystone (archivio)
Il direttore del Servizio delle attività informative della Confederazione Jean-Philippe Gaudin.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
4 ore
Cade per 10 metri, morto un operaio
Il 33enne stava lavorando nella stazione centrale di Zurigo
BASILEA/VAUD
5 ore
Coronavirus: due casi positivi e uno accertato
Per Basilea manca ancora la conferma da parte del Centro nazionale di riferimento per le infezioni virali emergenti
SVIZZERA
8 ore
Discriminati perché sieropositivi
Gli episodi sono stati 105 l'anno scorso. La denuncia di Aiuto Aids svizzero
SVIZZERA
9 ore
RUAG International taglia 90 posti a Emmen
I tagli avverranno nei prossimi due anni nel settore delle aerostrutture
SVIZZERA
9 ore
Contagiati due bambini nei Grigioni. Un caso in Argovia e uno a Zurigo
Annullata la maratona di sci engadinese, avrebbe attratto 17'000 persone. Il quinto caso in Argovia, il sesto a Zurigo
SVIZZERA
10 ore
Coronavirus, in Svizzera quattro casi tutti importati
Le autorità sanitarie federali hanno aggiornato la popolazione sulla situazione
ZURIGO
11 ore
Coronavirus: ospiti cinesi dimezzati
Le aspettative di Svizzera Turismo: un calo del 50% nel primo trimestre dell'anno
SVIZZERA
13 ore
Si nasconde la droga negli stivali (ma non benissimo)
Il tentativo maldestro di un 37enne olandese, che viaggiava con 1 kg di stupefacenti, non ha ingannato le autorità
SVIZZERA
13 ore
I patrimoni gestiti da Lombard Odier salgono a quasi 300 miliardi
Il reddito operativo per lo scorso anno è stato di 1,2 miliardi di franchi, in aumento del 3% rispetto al 2018
SVIZZERA
14 ore
Adozioni dallo Sri Lanka, le autorità chiusero gli occhi
Attraverso un commercio organizzato a livello internazionale, 40-50 anni fa più di 700 bambini giunsero in Svizzera
SVIZZERA
14 ore
«La nuova legge sulla caccia è un buon compromesso fra uomo e lupo»
Parola di Simonetta Sommaruga che si è pronunciata sul nuovo disegno che saremo chiamato a votare il 17 maggio prossimo
GRIGIONI
14 ore
Due casi di coronavirus nei Grigioni
Ora in Svizzera i pazienti con la malattia sono quattro, di cui uno in Ticino
SVIZZERA
15 ore
Molta carne al fuoco per la sessione primaverile
Nazionale e Stati discuteranno di dissimulazione del volto, Legge sul CO2, Costituzione ticinese e molto altro
GINEVRA
16 ore
Il coronavirus è arrivato anche a Ginevra
Come indicato dalle autorità cantonali, si tratta di un informatico che era stato a Milano
GINEVRA
16 ore
Coronavirus, annullato il salone dell'alta orologeria
La manifestazione doveva tenersi dal 25 al 29 aprile
SVIZZERA
25.01.2020 - 09:590
Aggiornamento : 12:00

Gli 007 elvetici «non sorvegliano i politici»

Il direttore del SIC difende l'operato dei servizi segreti svizzeri e smonta la polemica. Anche se i dubbi su certe attività rimangono

di Redazione
ats

BERNA - Il Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC) non sorveglia partiti e politici, né esegue operazioni di spionaggio in questo senso. Lo ha sostenuto il suo direttore, Jean-Philippe Gaudin, aggiungendo che a porre problemi sono soprattutto le fonti aperte registrate dagli "007 svizzeri".

Una "Open source" è una fonte pubblica e liberamente accessibile al grande pubblico come articoli di stampa, dati pubblici, statistiche o siti web. Quando, ad esempio, alcuni temi trattati in un articolo di giornale rientrano nella sfera di competenza del SIC, gli analisti e i funzionari conservano in formato PDF l'intera rassegna stampa che li concerne. Tuttavia, vengono inclusi indirettamente anche gli articoli senza legami con il servizio degli "007 svizzeri", che potrebbero anche contenere informazioni su politici e partiti.

«Questo è oggetto di polemica, ma questi nomi non sono registrati nel nostro sistema operativo», ha indicato Gaudin in un'intervista pubblicata oggi sul quotidiano romando "Le Temps".

Gaudin ha inoltre precisato che sin dal suo arrivo a capo del SIC - un anno e mezzo fa - ha «messo in dubbio la pertinenza dell'archiviazione di documenti 'open source', come articoli o rassegne stampa», precisando che circa 3-4 milioni di dati archiviati sono già stati eliminati e la conservazione di questi documenti nel Sistema di analisi integrale del SIC (IASA SIC) è stata ridotta da quindici a due anni.

Al SIC qualcosa non va - Lo scorso novembre l'organo che sorveglia le attività del SIC, la Delegazione delle Commissioni della gestione delle Camere federali, aveva bacchettato i servizi segreti e chiesto alla ministra della difesa Viola Amherd di adottare provvedimenti, poiché vi era il sospetto di una raccolta dati illegale d'informazioni riguardanti attività politiche o l'esercizio di diritti fondamentali, come quello di riunione, associazione e libertà d'opinione.

La delegazione era arrivata a questa conclusione dopo aver effettuato analisi in seguito alle denunce dell'associazione dirittifondamentali.ch, che si batte contro lo Stato «ficcanaso» e che accusava il SIC di sorvegliare i partiti politici e movimenti sociali violando la legge. Le considerazioni della delegazione dovrebbero essere pubblicati nei prossimi giorni.

Dubbi espressi da PS e Verdi - La delegazione si è chiesta come fosse possibile che dati che non ottemperavano alle condizioni legali abbiano potuto essere registrati nel sistema di informazione del SIC. La Legge in materia (LRens) prevede all'articolo 5 che il SIC non possa acquisire né trattare «informazioni sull'attività politica e sull'esercizio della libertà di opinione, di riunione o di associazione in Svizzera», a meno che sussistano «indizi concreti che tale organizzazione o tale persona esercita i propri diritti per preparare o eseguire attività terroristiche, di spionaggio o di estremismo violento».

A fine settembre 2019, l'allora consigliera nazionale Margret Kiener Nellen (PS/BE) ha denunciato la presenza nella banca dati del SIC di oltre 70 informazioni che la riguardano. Lo scorso novembre, rispondendo a una interpellanza della stessa Kiener Nellen, il Consiglio federale ha sostenuto che non usa "fonti umane" nel caso di incontri e sedute nel Palazzo del Parlamento. Il governo era poi stato sollecitato anche dal consigliere nazionale Balthasar Glättli (Verdi/ZH).

Il SIC, si legge ancora nella risposta dell'esecutivo, non raccoglie articoli pubblicati dai media sui parlamentari né li archivia nei suoi sistemi d'informazione. Tuttavia, per adempiere al suo mandato legale, ha la competenza di raccogliere articoli pubblicati dai media che rientrano nel settore di compiti del SIC (per esempio lotta al terrorismo, all'estremismo violento, ndr) ai fini della valutazione globale della situazione.

Se vi è un nesso con uno dei suoi compiti, il SIC può dunque archiviare nei suoi sistemi d'informazione gli articoli pubblicati dai media, «anche quando in essi sono menzionati i nomi di parlamentari». Solo quando tali articoli sono registrati con riferimento a una persona, il SIC ha l'obbligo di procedere ad anonimizzazioni. Nella pratica ciò è tuttavia molto raro.

Commenti
 
Paolo Longoni 1 mese fa su fb
Ma non sarebbero i primi da sorvegliare?
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
Dovrebbero essere appunto i politici ad essere costantemente "sorvegliati" e la loro politica costantemente sotto osservazione ed analisi, dato che le loro decisioni, proposte, ev. strumentalizzazione dei media, quid pro quos, etc possono costituire un pericolo per la nazione ben oltre il terrorismo; p.e. Il sostegno politico e mediatico al regime Iraniano e Soleimani, in particolare da ideologie "progressiste" di sinistra ha fatto rizzare il pelo e le orecchie a molti analisti. Un Esperto Svizzero che supporta la tesi del regime Iraniano (poi considerata fasulla)??? OSINT non è uno strumento d'analisi illegale. Si raccolgono migliaia di articoli, open sources per raccogliere dati, analizzarli, e trarre delle conclusioni. Per questo Facebook, etc devono essere liberi dalla politica e dalla censura. Ciò che l'EU sembra non volere come pure le forze politiche di sinistra. Ben venga che i nostri politici siano sotto controllo, e il SIC a mio avviso dovrebbe essere sostenuto ancor di più nel analizzare eventuali tendenze politiche e sociali potenzialmente pericolose per la stabilità sociale
miba 1 mese fa su tio
Da quello che leggo gente pagata per salvare quello che legge in internet in formato PDF....
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
E beh...
Güglielmo 1 mese fa su tio
Te pareva che rossi e verdi hanno srmpre qualcosa da dire. No è la vostra stasi è il SIC, bambela.....
Bayron 1 mese fa su tio
Ahahah... si perché se lo fanno vengono a dirtelo!! Siamo alle comiche..
Amos Bianchi 1 mese fa su fb
allora sono quasi innutili 😅
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 01:28:19 | 91.208.130.89