Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GRIGIONI
22.01.2020 - 11:100

Trump soddisfatto al WEF: «Fatti grandi progressi»

Il presidente americano elogia l'economia americana e sul tema ambientale precisa: «Questo pessimismo è totalmente ingiustificato»

di Redazione
ats

DAVOS - La prima giornata del Forum economico mondiale (WEF) di Davos (GR) sembra aver soddisfatto in pieno il presidente statunitense Donald Trump. Su Twitter, l'inquilino della Casa Bianca ha parlato di «grandi progressi» fatti e ha elogiato l'economia americana.

«Un numero enorme di società arriverà o tornerà negli Usa», ha cinguettato Trump, che ha definito l'economia del suo Paese la migliore prima di chiudere il breve commento scrivendo tre volte la parola "Jobs" (posti di lavoro). Il tycoon lascerà oggi i Grigioni.

Il presidente, che in patria deve fare i conti con il processo di impeachment apertosi in questi giorni al Senato, durante il suo discorso di ieri al WEF aveva già parlato di «un'America che sta vincendo di nuovo» e definito gli accordi chiusi dalla sua amministrazione con Cina, Messico e Canada «i migliori di sempre».

Sul tema ambientale, Trump ha parlato di pessimismo ingiustificato ed etichettato chi mette in guardia sui cambiamenti climatici un «profeta di sventura». A margine del raduno di Davos, ha incontrato la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, alla quale ha assicurato che Washington intende negoziare un accordo di libero scambio con Berna.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
limortaccituoi 8 mesi fa su tio
Ci sarà da ridere quando gli americani (naturalmente non Trump) dovranno rimborsare il debito pubblico che ha fatto esplodere il parrucchino per andare a Davos a vantarsi di quanto è bravo.
lo spiaggiato 8 mesi fa su tio
Si può criticare Trump fino che si vuole però giova ricordare che la alternativa che veniva proposta era la Hilary... gli americani non hanno avuto scelta... :-)))
GIGETTO 8 mesi fa su tio
Un ottimo presidente USA, grande Donald Trump!!!
marco17 8 mesi fa su tio
E noi siamo contenti che questo infame pagliaccio miliardario si tolga dai piedi.
Bacaude 8 mesi fa su tio
Potrà anche pensare quello che vuole ma io, personalmente, non credo che siano molti gli europei (oh sì la vecchia e tritata Europa) che partirebbero per gli States con la gioia nel cuore. 8 milioni di senzatetto, 30 milioni senza copertura sanitaria, l'1% di popolazione carceraria (al momento) una sparatoria ogni 2 settimane e un numero di omicidi 10 vole superiore alla media europea. un welfare per i working poors decisamente più basso del nostro, ignoranza e dogmatismo diffusi, tensioni razziali e nessuna speranza di uscire dalla melma se nasci in famiglie di basso ceto. Insomma, bene l'economia ma il resto fa drizzare i capelli. Chi invece pensa sia il paese del bengodi lo chieda a tutti quegli americani che devono lavorare anche dopo gli 80 anni...
Meiroslnaschebiancarlengua 8 mesi fa su tio
Donald Trump non è il presidente americano più simpatico della storia, ma il bilancio del suo mandato è, sotto molti punti di vista, tra i migliori degli ultimi 50 anni. Questo sia dal punto di vista di un cittadino americano che svizzero. Ha mantenuto l'economia americana ad alti livelli e ha continuato a garantire il primato geo-politico degli Stati Uniti senza fare guerre irresponsabili come i suoi due predecessori. Si parla di nuovo di debito pubblico. La stessa critica la si faceva a Reagan, ma poi la storia, se non gli ha completamente dato ragione, almeno non gli ha dato torto.
Nmemo 8 mesi fa su tio
Soddisfatto poiché avrà acquisito la quantità di affari che si era prefissa.
miba 8 mesi fa su tio
Ha definito l'economia del suo paese la migliore ma ha (volutamente?) omesso di dire che sotto la sua stella (cadente) il debito pubblico americano è esploso al record storico di 22mila miliardi (dato certificato dal dipartimento del tesoro). In ogni caso Donald Trump farà bene a tenere impresso nella sua mente il fatto che la Cina è il secondo detentore del debito pubblico americano con circa 1140 miliardi... (forse nel frattempo superato dal Giappone). Occhio Trump...fare lo sbruffone è una cosa ma prendere sul serio la realtà dell'economia del proprio paese è tutta un'altra cosa :)
Meno 8 mesi fa su tio
@miba Il debito USA fa nuovi record ogni anno da anni ormai, indipendentemente dall'amministrazione. Detto questo, Trump è uno showman e ci sono parecchi boccaloni che credono a tutto quello che dice,anche se esistono le raccolte documentate di tutte le fake news dette da Trump... paradossalmente sembrano esserci più boccaloni dalle nostre parti...
Mattiatr 8 mesi fa su tio
@miba Obama ha portato il debito pubblico da ca. 10 mila mia a 19 mila mia, diciamo che se Trump proseguisse con questa tendenza per altri 4 anni farebbe comunque meglio del predecessore.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 05:48:02 | 91.208.130.86