Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
43 min
Gas lacrimogeni e getti d'acqua, la polizia interviene a Berna
Una manifestazione in Piazza federale, e un'altra che vi si è aggiunta: la polizia ha avuto un pomeriggio di fuoco
BELLINZONA
1 ora
Processo FIFA: l'accusa chiede 36 mesi per Valcke
Con la possibilità di sospenderne una parte con la condizionale, con lui alla sbarra Nasser Al-Khelaifi e Joel Pahud
SVIZZERA
2 ore
Pil romando mai così giù dalla Seconda Guerra Mondiale
Per il 2021 ci si attende un rimbalzo del 4,5%
GRIGIONI
2 ore
Cacciatore precipita in un dirupo e muore
La vittima è un 68enne che in compagnia di un amico stava raggiungendo la propria cascina sui monti sopra Coira
VAUD
3 ore
Il coronavirus affossa i conti vodesi
Le finanze del cantone romando sono scivolate nelle cifre rosse per la prima volta da quindici anni.
SVIZZERA
4 ore
Easyjet Svizzera, buona estate nonostante il virus
Il direttore generale Jean-Marc Thévenaz si aspetta che le tariffe aeree possano scendere
SVIZZERA / EUROPA
4 ore
Mega-fusioni bancarie in vista? «Ci stiamo preparando»
Secondo Sergio Ermotti sono ormai «inevitabili».
SVIZZERA
5 ore
I premi salgono ancora, purtroppo
Cassa malati, in Ticino aumento sopra la media svizzera. Nel 2021 in arrivo altri rincari
SVIZZERA
6 ore
Altre 286 infezioni, 14 ricoveri e 3 decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 50'664. Le vittime sono almeno 1'773.
VAUD
6 ore
Attivisti contro Credit Suisse di nuovo a processo
La prima istanza li aveva assolti ritenendo la loro azione «necessaria e proporzionata» vista l'emergenza globale.
BERNA
6 ore
Piazza federale, "no" del Consiglio nazionale allo sgombero
«La Camera del popolo non è responsabile di quanto avviene a Berna. Spetta a Città e Cantone»
BASILEA CAMPAGNA
7 ore
Abusi su diversi bambini, in manette il direttore di un asilo
I fatti sono avvenuti lo scorso dicembre in un asilo privato di Allschwil.
SVIZZERA
7 ore
Il pensionamento anticipato è un miraggio
Le riduzioni della rendita per il resto della vita pesano sull'economia familiare e in futuro sarà ancora peggio
GRIGIONI
7 ore
«Il WEF non si terrà a Davos. Nemmeno d'estate»
I vertici hanno avvisato il settore alberghiero della località che l'evento non si terrà nel suo luogo abituale.
SVIZZERA
7 ore
«Loro fuori da Dublino? Noi da Schengen»
Lorenzo Quadri chiede al Governo di uscire da Schengen nel caso in cui l'UE abbandoni la convenzione sull'asilo.
ZURIGO
7 ore
Anche Zurigo se la passa male
Il consiglio comunale prevede una perdita di quasi 100 milioni
SVIZZERA
8 ore
Il lato salutare del lockdown
I dati in possesso della Suva evidenziano un calo degli infortuni, soprattutto nel tempo libero, fra marzo e maggio.
ZURIGO
8 ore
Due anziani ritrovati senza vita nella loro casa
Una 78enne e un 75enne sono stati rinvenuti morti ieri pomeriggio a Wiesendangen.
SVIZZERA
8 ore
Legge sul terrorismo: «Eccezioni per le organizzazioni umanitarie»
Secondo il Consiglio nazionale, esse doverebbero poter lavorare in zone controllate dai terroristi senza esser punite.
SVIZZERA
9 ore
Il sindacato dei macchinisti si tinge di rosa
Hanny Weissmüller è la prima presidente donna del personale di locomotiva del SEV.
SVIZZERA / CINA
9 ore
ABB fornisce caricabatterie in Cina
Sono stati consegnati allo stabilimento di Dongfeng Honda a Wuhan, che produce vetture elettriche.
SVITTO
10 ore
Cercatore di funghi 81enne muore sul Rigi
L'anziano si è ferito in una caduta ed è deceduto poco dopo.
SVIZZERA
11 ore
Il ceo di Alpiq si dimette con effetto immediato
Schnidrig era attivo per il gruppo energetico dal 2010, ma lo dirigeva solo da inizio 2020. Lascia per motivi di salute.
SVIZZERA
11 ore
Criminalità al Nazionale, ricerca e cooperazione agli Stati
Il plenum dovrà anche affrontare il progetto per rendere più difficile l'accesso a determinate sostanze chimiche
FOTO
BERNA
12 ore
Il "campo climatico" lascia posto al mercato
Alcune tende sono state temporaneamente spostate dai manifestanti. Ma hanno l'ultimatum a mezzogiorno
SVIZZERA
21 ore
Da Wuhan a Lucerna passando per il Ticino... in gennaio
Il gruppo di turisti cinesi ha attraversato la Svizzera, anche in treno. Al rientro, quattro erano positivi al tampone
GRIGIONI
21.01.2020 - 20:400

Trump: «Abbiamo fiducia al 100% nella Svizzera»

L'odierno incontro tra il presidente USA e la delegazione elvetica è durato una cinquantina di minuti. Sommaruga: «Abbiamo avuto una discussione molto aperta»

di Redazione
ATS

DAVOS (GR) - Il presidente USA Donald Trump vuole negoziare un accordo di libero scambio con la Svizzera. Oggi è venuto a Davos (GR) con questo messaggio per la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, ha detto davanti ai media. Ma le discussioni sono ancora esplorative. L'inquilino della Casa Bianca ha anche dichiarato di ritenere che la Svizzera abbia contribuito a ridurre la tensione con Teheran.

«Mi piacerebbe avere un accordo di libero scambio con la Svizzera», ha detto Trump ai media, essenzialmente svizzeri e statunitensi, a margine del Forum economico mondiale (WEF), prima dell'incontro delle due delegazioni. «Vediamo cosa possiamo fare», ha affermato, aggiungendo che i due Paesi stanno lavorando anche su altre questioni.

Per la Svizzera «la garanzia della certezza del diritto» è importante in questa discussione, ha dichiarato dal canto suo Sommaruga alla stampa alla fine dell'incontro bilaterale. Abbiamo avuto una discussione «molto aperta» che è durata più del previsto, ha aggiunto.

Dato che le discussioni tra Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, direttrice della Segreteria di Stato dell'economia (SECO), e il rappresentante per il commercio degli Stati Uniti Robert Lightheizer sono ancora in fase esplorativa, è difficile prevedere la forma dell'accordo. «Hanno molte idee», ha detto Sommaruga. Tutto è aperto, soprattutto su temi come il commercio elettronico. Alcuni punti di vista richiedono una conciliazione, ha ammesso.

Il presidente degli Usa aveva già dato segnali positivi al predecessore di Sommaruga, Ueli Maurer, lo scorso maggio, come aveva detto lo stesso consigliere federale. Ma il presidente dell'Unione svizzera dei contadini Markus Ritter aveva però manifestato scetticismo sulla possibilità di raggiungere rapidamente un accordo a causa della questione agricola.

Il governo statunitense sa che non è possibile un mercato completamente libero in questo settore, ritiene la delegazione elvetica. Attualmente la situazione è piuttosto favorevole alla Svizzera per quanto riguarda le merci, ma il contrario è vero per quanto riguarda i servizi e la proprietà intellettuale.

I rapporti con l'Iran - Su un'altra questione Trump ha «ringraziato espressamente la Svizzera» per il suo mandato di potenza protettrice in Iran, ha riferito Sommaruga. «Ha constatato che ciò ha contribuito alla recente diminuzione della tensione» tra Washington e Teheran dopo l'uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani. «Abbiamo fiducia al 100% nella Svizzera», avrebbe anche detto il presidente degli Stati Uniti secondo Sommaruga.

A causa di questa crisi e dell'abbattimento dell'aereo ucraino in Iran, il capo della diplomazia di Teheran Mohammad Javad Zarif ha deciso di non venire a Davos. Ma Berna vuole andare oltre ed è pronta a contribuire a una soluzione a più lungo termine, ha affermato Sommaruga. A brevissimo termine mira a stabilire un canale di pagamento per beni umanitari: uno scenario che Trump ha ritenuto in linea con la visione della Svizzera.

La questione climatica - Secondo Sommaruga, ci sono invece posizioni chiaramente divergenti sulla questione climatica, anche se si possono trovare punti condivisi. È stata la presidente della Confederazione a volere che questo tema fosse all'ordine del giorno dell'incontro. Sommaruga ha deplorato il ritiro americano dall'accordo di Parigi: una dichiarazione alla quale Trump ha risposto di non essere contrario al clima, ma all'accordo.

Questi diversi punti di vista erano chiari già nei discorsi dei due presidenti prima del WEF. Sommaruga ha chiesto di agire di fronte a «un mondo in fiamme», mentre Trump ha preso di mira i «pessimisti». Il presidente degli Stati Uniti si è però mostrato curioso durante l'incontro sulle questioni energetiche in Svizzera. E ama «l'energia idroelettrica», ha affermato la presidente della Confederazione.

La diversità elvetica - Sommaruga ha poi spiegato al suo interlocutore la «diversità» della Svizzera che si riflette nella composizione linguistica del Consiglio federale. Ha fatto anche riferimento alla presidenza di turno, che è detenuta da «uomini e donne». «Very good» (molto bene), ha replicato il presidente statunitense.

All'incontro bilaterale, da parte svizzera oltre a Sommaruga hanno partecipato anche i consiglieri federali Guy Parmelin (economia), Ueli Maurer (finanze) e Ignazio Cassis (esteri).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GIGETTO 8 mesi fa su tio
Grandissimo presidente USA, Donald Trump the best one!!
Nmemo 8 mesi fa su tio
Si sarà immaginato il cagnolino con la museruola e al guinzaglio.
MIM 8 mesi fa su tio
Bene, molto bene
Nelly Ayik 8 mesi fa su fb
E noi non abbiamo fiducia in te , la porta fa passare un cammello. Prego
miba 8 mesi fa su tio
A parte il fatto che nel caso di Soleimani non si è trattato di uccisione ma di assassinio (e vi è una bella differenza) certo che ci vuole proprio un bel coraggio ad avere fiducia in un personaggio del genere... Sicuramente è più affidabile il dittatore coreano rispetto a lui...
Manuele Romeo Somazzi 8 mesi fa su fb
Vogliono venderci L’ F35 😢😢😢
Pierfrancesco Ferrari 8 mesi fa su fb
Domani Trump e famiglia saranno miei ospiti. Risotto e salametti della Mesolcina.
marco17 8 mesi fa su tio
E noi non abbiamo nessuna fiducia in un cialtrone squilibrato come te.
ciapp 8 mesi fa su tio
grande TRUMP sei il numero uno !!
Massimiliano Verdaglia 8 mesi fa su fb
Ormai la Svizzera , grazie a Sommaruga e hai suoi politici è stata svenduta , X loro interessi e sarà sempre così..!! 😡😡😡 e andrà sempre peggio 😡😡😡😡
LAMIA 8 mesi fa su tio
La fiducia alla Svizzera è merito in primis dei suoi cittadini e non del Consiglio Federale che noi non possiamo eleggere
Bayron 8 mesi fa su tio
Grande, troppo buono.
Violet Barrow 8 mesi fa su fb
Chi sà la Simonetta quanti occhiolini gli ha fatto a Trump ?
Michele Dotta 8 mesi fa su fb
. però questo cialtrone é arrivato con la sua parrucchiera personale ...... ma avete sentito il suo discorso? arrogante cafone
Flavio Boffi 8 mesi fa su fb
Anche Trump lo aveva già capito da tanto tempo che la nostra Svizzera 🇨🇭 si lascia mungere divinamente e senza neppure reclamare... tante banche 🇨🇭hanno contribuito pagando multe miliardarie, altro che sorridere e sanare il paese.
Francesco Cec Moretti 8 mesi fa su fb
Ae fiducia di fotterci ancora un sacco di soldi alla prossima cappellata di una banca
Treccani Danilo 8 mesi fa su fb
Noi non abbiamo la minima stima della tua persona, te ne puoi anche andare 👋🏻😂
Luca Bertagnolio 8 mesi fa su fb
Parla per te!
Treccani Danilo 8 mesi fa su fb
Luca Bertagnolio Parlo per la maggior parte delle persone sensate che vivono in Svizzera, scusa se tu chiaramente sei escluso. 😂👋🏻
Luca Bertagnolio 8 mesi fa su fb
Treccani Danilo veramente lei parla per lei e per i pochi altri che leggono questo messaggio. E se pensa che il fatto che uno possa avere rispetto per il Presidente degli USA, il paese che ha portato la libertà in Europa in tempi bui per tutti, faccia essere una persona “insensata“, allora sono felicissimo di essere insensato. A me sinceramente le maggioranze fanno paura, peraltro. Il ricordo del nazismo, del fascismo e del comunismo non dovrebbe essere messo da parte, parlando di “maggioranze“...
Treccani Danilo 8 mesi fa su fb
Luca Bertagnolio W la libertà e il riporto arancione 😂👋🏻
Maurizio Muggianu 8 mesi fa su fb
Luca Bertagnolio il solo " noi " evidenza mentalità da stadio e linguaggio da bar...
Treccani Danilo 8 mesi fa su fb
Luca Bertagnolio Belle parole, ma Trump è un presidente sotto inchiesta per abuso di potere) il terzo della storia, il presidente che ha già fatto costruire 170 km di in muro per separare gli esseri umani "da noi e loro" è questo è il più vile razzismo che si può perpetrare all'unanimità. Mi fermo qui perché mi sembra abbastanza, non vorrei urtare la sua " umanità".
Treccani Danilo 8 mesi fa su fb
Maurizio Muggianu Si chiama linguaggio comprensibile ai più, forse i bar ti fanno schifo ? o le milioni di persone separate da un muro in Messico ti molestano? in entrambi i casi argomentare aiuta la comprensione di un concetto a prescindere, mi fermo qui potrei essere troppo intellettuale per la tua capacità di comprensione.👋🏻
Massimo Martini 8 mesi fa su fb
Il muro esisteva già prima ....
Treccani Danilo 8 mesi fa su fb
Massimo Martini Allora giustifichiamo gli abusi e i dittatori della storia !
Massimo Martini 8 mesi fa su fb
Treccani Danilo no certo ma Trump, simpatico o no che sia, non è un dittatore
Treccani Danilo 8 mesi fa su fb
Massimo Martini Punti di vista...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-22 19:12:30 | 91.208.130.89