Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
20.01.2020 - 14:440
Aggiornamento : 19:03

La notte più fredda si ferma a -24 gradi

La temperatura è stata registrata a Samedan. A Stabio il termometro è sceso di cinque gradi sotto allo zero

di Redazione
vro/jc

BERNA - È stata la notte più fredda di questo inverno, almeno fino ad ora. Le temperature registrate stanotte sono scese di 24 gradi sotto allo zero a Samedan (GR). Il meteorologo ha spiegato che si attendeva che in alta montagna le temperature scendessero, essendo finora superiori alle medie stagionali. E comunque, siamo ben lontani dai record.

Il dato più basso nella notte è stato registrato sul piccolo Cervino, con -24,2 gradi. Sul passo dello Jungfraujoch la temperatura era di -22 gradi. Un calo legato all’aria fredda proveniente dal Canada.

A Stabio il termometro è sceso fino a cinque gradi sotto allo zero. Qui a fine febbraio 2018 la temperatura notturna aveva toccato i -11 gradi.

Proprio la scorsa settimana da MeteoSvizzera era stato spiegato che «i motivi legati alle temperature superiori si inseriscono nella logica del riscaldamento climatico, ma ciò non vuol dire che l’inverno freddissimo non potrà più arrivare. Quello che sarà molto difficile è l’arrivo di dieci inverni freddissimi uno dopo l’altro». 

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 01:54:25 | 91.208.130.85