Keystone
Due dossier che scottano...
GINEVRA
15.01.2020 - 15:280

Un municipale ginevrino sospettato di aver violato i propri doveri

Il Consiglio di Stato ha annunciato oggi di aver aperto una procedura disciplinare contro Rémy Pagani

di Redazione
ats

GINEVRA - Il Consiglio di Stato ginevrino ha annunciato oggi di aver aperto una procedura disciplinare contro il consigliere amministrativo della Città di Ginevra Rémy Pagani (Ensemble à Gauche). Il municipale è sospettato di violazione dei doveri inerenti alla sua funzione.

Il caso si riferisce a due dossier. Il primo riguarda il capitale iniziale al momento della costituzione della fondazione Genève - Cité de Refuge. Il secondo la ristrutturazione del Grand Théâtre, in particolare per la sicurezza di personale e pubblico.

Reagendo alla procedura disciplinare, l'esecutivo della Città ha manifestato in un comunicato la propria sorpresa. Il materiale necessario a fare chiarezza è già stato inviato al Consiglio di Stato.

Pagani, anche chiamato in causa nella vicenda delle spese allegre nella città di Calvino, ha già annunciato lo scorso anno che non si ripresenterà per un quarto mandato alle elezioni di marzo. Era stato eletto nell'esecutivo ginevrino nel 2007 e poi confermato nelle successive tornate.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 17:08:21 | 91.208.130.89