AFD/SPAB
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Tutta Europa ci guarda, ora la “pecora nera” siamo noi
Anche l’Italia osserva l’incremento dei dati svizzeri sul Covid-19 con una certa preoccupazione
SVIZZERA
7 ore
Rubano un'auto e scappano contromano dalla polizia: due 15enni in manette
I due hanno anche provocato un incidente, mettendo in pericolo la vita di numerose persone
BERNA / ZURIGO
7 ore
Due rapine in banca nel pomeriggio
Colpi nella filiale UBS in Römerhofplatz a Zurigo e alla Valiant Bank di Belp
SVIZZERA
8 ore
Coronavirus: l'esercito si prepara a intervenire
Sospesi gli esercizi su larga scala previsti nel corso di quest'anno, in dubbio anche i corsi di ripetizione
SVIZZERA
8 ore
La fiera dei camper di Berna deve chiudere
Le autorità hanno preso posizione su un caso che aveva suscitato non poche polemiche
VATICANO
9 ore
13 Guardie svizzere sono positive
Alcune sono asintomatiche e nessuna è ricoverata in ospedale
GRIGIONI
9 ore
Stagione invernale, in Engadina c'è cauto ottimismo
Gli operatori preferiscono adottare misure severe ora, per controllare i contagi e salvare il Natale
LUCERNA
10 ore
I Cantoni corrono ai ripari: strette e nuove misure anti-Covid
Mascherina obbligatoria quando si è in macchina con qualcuno che non è del proprio nucleo famigliare a Lucerna e Ginevra
SVIZZERA
11 ore
Da Losanna un trattamento "rivoluzionario" contro i tumori
È stato sviluppato dal CERN di Ginevra e dal Politecnico di Losanna (EPFL)
ARGOVIA
11 ore
La Smart si mette in moto da sola e finisce investita da un treno
L'automobilista si era dimenticato di tirare il freno a mano. La vettura è finita sui binari
VAUD
12 ore
Stop ai grandi eventi nel Canton Vaud
Dalla mezzanotte di domenica inasprimento delle misure anti-Covid di fronte all'aumento dei contagi
SVIZZERA
16.01.2020 - 06:030
Aggiornamento : 09:14

«L'importazione illegale di animali è aumentata negli ultimi anni»

Il sequestro dei due pesci provenienti dall'Amazzonia non è un caso isolato. La portavoce delle Dogane: «Per quanto riguarda la conservazione della specie si passa da 569 casi nel 2017 a 747 nel 2018»

BERNA - Quello dei due pesci provenienti dall’Amazzonia - sequestrati lo scorso 4 gennaio al valico sangallese di Oberriet - è solo l’ultimo caso d'importazione illegale di animali, anche rari o in via di estinzione, che viene scoperto ai confini svizzeri. E storie simili si sono verificate, in passato, anche in Ticino. Una delle ultime - era il 23 settembre del 2018 - riguardava due boa Constrictor Imperator che le guardie di confine di Pizzamiglio trovarono nascosti nella borsetta di una donna che stava attraversando la dogana in automobile assieme alla propria famiglia. I rettili, ovviamente, non erano stati dichiarati. E sebbene non siano animali strani, è impossibile non citare la storiaccia di contrabbando (fortunatamente terminata con un lieto fine) degli undici cuccioli salvati il giorno di Natale dell'anno appena trascorso a Chiasso-Brogeda. I cagnolini, ammassati uno sopra l'altro in una gabbietta microscopica a bordo di un'auto con targhe straniere, sono stati in seguito affidati alla Spab.

Una pratica in aumento - «L'importazione illegale di animali è aumentata negli ultimi anni», precisa la portavoce dell'Amministrazione federale delle Dogane (AFD) Donatella Del Vecchio contattata da Tio.ch/20 minuti. «Per quanto riguarda la conservazione della specie siamo passati dai 569 casi del 2017 ai 747 del 2018». Dati, questi, che riguardano naturalmente solo i casi emersi. Ovvero quelli relativi alle infrazioni effettivamente riscontrate presso le dogane elvetiche.

Tanti casi comuni - Casi eclatanti, come quelli dei due pesci o del boa Constrictor, ma non solo: «Per quanto concerne le importazioni illegali di animali la maggior parte riguarda una violazione della legge sull'IVA o di quella doganale», precisa Del Vecchio. L'AFD può pure riscontrare violazioni che concernono la legge sulla protezione degli animali oppure le norme veterinarie.  «Interveniamo in caso di mutilazione di orecchie e coda nei cani oppure per la mancanza di vaccini per quegli animali che provengono da Paesi a rischio rabbia». Ma cosa rischia chi viola queste norme? «Il proprietario sarà obbligato a pagare i dazi dovuti e gli sarà affibbiata una multa. L'animale potrebbe invece venir confiscato oppure vedersi negare l'entrata in Svizzera».

Quei 130'000 avannotti di anguilla che dovevano finire in Cina - Infine Del Vecchio ci cita uno dei casi più eclatanti verificatesi lo scorso anno (per il 2019 non esistono ancora dati). «A gennaio l'AFD ha rinvenuto 130'000 avannotti di anguilla europea (una specie protetta) nei bagagli di due cittadini cinesi che stavano per abbandonare la Svizzera dagli aeroporti di Zurigo e Ginevra. Un mese dopo una parte dei pesci è stata rimessa in libertà nel lago di Morat grazie pure alla collaborazione dell'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria».

AFD
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gabri Galli 9 mesi fa su fb
Savane
Tato50 9 mesi fa su tio
Se c'è commercio, vuol dire che c'è anche la domanda ! Tralascio poi come certi animali, specialmente cani, vengono importati illegalmente da noi e non credo che vengano lasciati vagabondare. Qualcuno ci "mangia" e altri prendendolo e pagandolo sono correi di questa schifezza !!!!!!!!!!!
Giovanna Ponti 9 mesi fa su fb
Gente irresponsabile ed egoista...
Laura Yoah 9 mesi fa su fb
Di ben in meglio!👿👿👿
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-24 03:01:13 | 91.208.130.89