Keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
10 min
Mercato del lavoro? Le aspettative sono (molto) basse
Sale la fiducia degli svizzeri nei confronti dell'andamento dell'economia, ma non sulla sicurezza degli impieghi
SVIZZERA
8 ore
Un po' di neve che fa sorridere i ghiacciai
La perturbazione delle scorse ore ha fatto scendere il limite delle nevicate nelle Alpi
BERNA
10 ore
Errore sui luoghi di contagio, ora c’è chi vuole vederci chiaro
La politica si fa domande. Il PLR: «Come è stato possibile?». Parla l'ex medico cantonale di Berna: «Uno sbaglio grave»
SVIZZERA
14 ore
«Le accuse contro Infantino sono infondate»
È quanto ha ribadito oggi la FIFA, che non esclude il complotto
ZURIGO
15 ore
Atto di inciviltà: lancia un petardo nel tram per il primo di agosto
Dopo pochi secondi l’esplosione. Il video è stato pubblicato su Instagram.
VALLESE
15 ore
Il sindaco accusato di molestie rinuncia alla candidatura sulla lista PPD
A poche settimane dalle elezioni, nel comune di Collombey-Muraz è scoppiato un piccolo "sex-gate"
FOTO
LUCERNA
16 ore
Capannone agricolo divorato dalle fiamme
L'incendio è divampato venerdì sera a Menznau. Sul posto sono intervenuti oltre 100 pompieri
SVIZZERA
16 ore
Operazione al timpano per Palazzo federale
L'anno prossimo verrà lanciato un concorso per decorare una delle parti più in vista dell'edificio.
ZURIGO
17 ore
Il Leopardo Villy è stato addormentato, aveva 17 anni
Si trovava allo Zoo di Zurigo dal 2006, ma era malato da tempo.
GRIGIONI
18 ore
Un incendio manda in fumo casa e automobili
Le tre persone che si trovavano nell'abitazione di Wiesen sono riuscite a mettersi in salvo.
LUCERNA
18 ore
Fuochi d'artificio contro un ristorante, 13 persone (leggermente) ferite
Una batteria di fuochi si è ribaltata e almeno un razzo è partito in direzione della terrazza.
SVIZZERA
19 ore
Covid-19, «gestione calamitosa»
Didier Sornette, professore all'ETH per la gestione dei rischi, deplora l'agire delle autorità svizzere.
SVIZZERA
19 ore
In Svizzera ci sono 66 nuovi casi, ma con pochi test
Il numero dei contagi complessivi da inizio febbraio sale quindi a 35'616. Non si registrano nuovi decessi.
SCIAFFUSA
20 ore
Lo picchiano in Argovia e poi lo portano con la forza fino a Sciaffusa
L'alterco fra un gruppo di persone di nazionalità afghana ha portato all'arresto di due persone
SVIZZERA
20 ore
Affitti verso l'alto nonostante la crisi, ma non in Ticino
Il coronavirus sembra non fermare l'interesse per gli alloggi in città. Lo rivela un'analisi di Homegate.
SVIZZERA
20 ore
Ricongiungimento coppie non sposate: «Servono le prove»
Da oggi la Svizzera autorizza il ricongiungimento con i partner che si trovano in Paesi terzi.
SVIZZERA
20 ore
Il colosso delle fiere si riposiziona: via libera degli azionisti
L'assemblea generale di MCH Group ha approvato l'aumento di capitale di quasi 105 milioni di franchi
GRIGIONI
21 ore
L'autopostale precipita per 40 metri
È successo nei pressi di Sagogn. Ferito il conducente
BERNA
21 ore
Il primo velivolo a motore elettrico ha preso il volo
Verrà utilizzato per la formazione di base di piloti.
SVIZZERA
14.01.2020 - 09:130
Aggiornamento : 10:27

Snacks e birre gratis non vanno giù all'esercito

Alcune aziende inviano dei pacchetti omaggio ai militi che ne fanno richiesta. Una consuetudine malvista: «I membri dell'esercito vengono nutriti adeguatamente»

di Redazione
20Minuten/G.D.

ZURIGO - La scuola reclute invernale è iniziata ieri. Secondo i dati forniti dell'esercito svizzero, circa 11'600 futuri soldati sono entrati in servizio nelle varie caserme. Per loro si prospettano settimane intense, con chilometri di marce e poche ore di sonno.

Per affrontare al meglio l'estenuante scuola reclute, la pagina Instagram Armysieche, che ha oltre 26'000 seguaci, pubblica regolarmente dei suggerimenti. E fra questi ce n'è uno piuttosto particolare: «Scrivi alle aziende e dì loro che sei alla scuola reclute», scrive un utente. Perché, dice: «Spesso ti inviano un pacco». Avere sempre a disposizione degli snack è molto importante, afferma l'internauta: «Dipende dal cuoco, ma normalmente non si mangia affatto bene. Quindi barrette di cereali o carne secca possono essere molto utili».

Carne secca e birra - In effetti alcune aziende inviano pacchetti di alimenti gratuiti alle reclute. Il distributore di carne Bell, secondo il suo portavoce, «di solito» manda qualcosa alle reclute che scrivono alla compagnia: «La maggior parte dei nostri pacchetti alimentari contiene carne secca e snack». Si tratta di un «bel gesto» per le reclute.

E anche Feldschlösschen lo fa: «Esiste una tradizione secondo cui le reclute possono ricevere una sorpresa se ci viene mandata una lettera», afferma la portavoce Gaby Gerber. Il birrificio invia un «piccolo pacchetto da condividere con i camerati». Tali confezioni contengono sia birra analcolica, sia birra normale e dovrebbe essere «un piccolo ringraziamento per il loro impegno in favore della Svizzera».

La birra gratuita viene fornita anche dal concorrente Heineken, che comprende i marchi Calanda, Eichhof e Haldengut: «Inviamo da quattro a cinque pacchi a settimana in estate, un po' meno in inverno», dice il portavoce Antonio Govetosa. «Inviamo un pacchetto da sei birre e omaggi come magliette e portachiavi», aggiunge.

Il produttore di bevande energetiche Red Bull non spedisce direttamente i suoi prodotti, ma spiega che le reclute possono ordinare Red Bull dalla caserma «a condizioni speciali». Anche Coop ha a cuore le reclute: «Inviamo alle reclute un buono regalo con il quale possono poi creare da soli una selezione di alimenti adatta», ha detto a 20 Minuten la portavoce Marilena Baiatu. 

L'esercito non gradisce - Ma se i pacchi delle compagnie sono ben accolti dalle reclute, l'esercito non gradisce più di tanto questa pratica: «I membri dell'esercito sono ben curati e nutriti adeguatamente», ha detto il portavoce dell'esercito Daniel Reist. «Al contrario - aggiunge - ci sono molte persone in Svizzera che avrebbero bisogno di questo tipo di aiuti».

L'esercito è inoltre particolarmente infastidito dalle confezioni di birra: «L'invio di alcool è malvisto visto che consumare alcolici in stanza è vietato», afferma Reist. La birra può essere consumata solo durante le uscite libere.

Ma i birrifici si appellano al buonsenso delle reclute: «Partiamo dal presupposto che le reclute rispettino le norme militari e si godano la nostra birra solo nel loro tempo libero», afferma il portavoce di Heineken Govetosa.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Alan Spongee Galbü 6 mesi fa su fb
Quindi uno non puo più sneackkare?
Valentino Meli 6 mesi fa su fb
Nutriti adeguatamente? Si... dai quadri in su sicuramente.. e si sa che il budget del corso rip è limitato, quindi qualcuno dovra mangiare schifezze per permettere agli altri di mangiare bene. Invece a scuola reclute sempre mangiato da schifo, ma li penso perche proprio chi cucinava non capiva una beneamata........
Morgan Rosarno 6 mesi fa su fb
aboliamo la leva obbligaotria e rendiamo obbligatorio, se proprio vogliamo educare i giovani, aiutare i più poveri!
Stefano Ghezzi 6 mesi fa su fb
Morgan Rosarno si può tenere l’esercito e aiutare i più poveri senza obbligo. L’altruismo viene dal cuore.
Morgan Rosarno 6 mesi fa su fb
A cosa serve l'esercito? A fare 2 nodi? O a fare 50 km di marcia? Quel tempo lo si può sfruttare molto meglio col volontariato.
Simo Hcore 6 mesi fa su fb
Uno dei problemi principali della sussistenza nel militare è il fatto che anche a semplici panettieri, pasticcieri o macellai (nulla da togliere alla professione), danno il permesso di fare avanzamento come capocucina. Ragazzi senza esperienza con la testa un po montata dalla divisa che si ritrovano a gestire una cucina per centinaia di soldati, spesso seguiti da incompetenti o addirittura da nessuno. E in quella situazione puoi avere il grado che vuoi ma se non sai lavorare succede il peggio. Io ho avuto la fortuna di essere responsabile di una cucina militare e dirigere 15 soldati per farne mangiare 300 dico solo che mi è andara bene che la maggior parte di loro erano cuochi diplomati.
Gioele Beltraminelli 6 mesi fa su fb
Daniel Jeronimo 🙌🏼😂
Daniel Jeronimo 6 mesi fa su fb
Gioele Beltraminelli ormai è fatta ahahaha
Bryan D'Amico 6 mesi fa su fb
Gioele
Marco Cilliano 6 mesi fa su fb
Neanche nel terzo modo mangiano lo schifo che servono ai militi
Ivan Galbusera 6 mesi fa su fb
Loris, tu si che fai la bella vita. Birra e Cibo gratis 🤣
Loris Di 6 mesi fa su fb
Ivan mai fatta!!! Ho gia finito 😂😂
Alessio Nesurini 6 mesi fa su fb
Ah sì?!
Rosselli Manuele 6 mesi fa su fb
Alessio Nesurini peccato non saperlo prima...
Alessio Nesurini 6 mesi fa su fb
Rosselli Manuele eve schifi! Ho sempro dovü rangiam
Paolo Longoni 6 mesi fa su fb
Se per “nutriti adeguatamente” intendono pollo alla salmonella, o per i più fortunati all’ischericchia coli, allora si, hanno ragione a protestare contro la zweifel e la calanda. https://www.tio.ch/svizzera/attualita/1385252/casi-di-diarrea-e-vomito-nell-esercito-adottate-nuove-misure
David Meyerhans 6 mesi fa su fb
"nutriti adeguatamente" certo se per nutriti intendi che t'imbastiscono di polenta con latte a mezzogiorno per poi farti correre e ritirarlo sù...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 08:27:01 | 91.208.130.85