Archivio Keystone
SVIZZERA
13.01.2020 - 11:280

Il 2020 parte con 11'600 reclute

In 65 casi la chiamata in servizio è stata sospesa per motivi di sicurezza

BERNA - Per l'inizio della prima scuola reclute del 2020 - che ha avuto luogo oggi, lunedì 13 gennaio - l'esercito prevede l'entrata in servizio di circa 11'600 reclute, tra cui 171 donne. Circa 1'280 di queste assolveranno il loro servizio in un unico periodo come militari in ferma continuata. Insieme alle reclute entrano in servizio anche circa 2'600 quadri che svolgeranno il loro servizio per il conseguimento del grado.

Le chiamate sospese - L'esercito vuole impedire che persone potenzialmente pericolose per se stesse e per il proprio entourage possano assolvere la scuola reclute. Per tale ragione, dal 2010 in occasione del reclutamento il Servizio specializzato per i controlli di sicurezza relativi alle persone esegue un'analisi dei rischi per quanto riguarda le persone soggette all'obbligo di leva. In occasione del primo inizio delle SR 2020 sono state disposte 65 sospensioni della chiamata in servizio per future reclute. Questo a seguito di episodi verificatisi dopo che il reclutamento era già stato superato.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 02:37:17 | 91.208.130.87