Keystone
Accesso limitato a 17'800 persone al giorno
BERNA
08.12.2019 - 12:520

Sciare sulla Jungfrau non sarà per tutti

Le Jungfraubahnen intendono limitare l'accesso alle piste sopra a Wengen e Grindelwald. Questione di tutela ambientale e marketing

di Redazione
Ats

BERNA - Le Jungfraubahnen intendono limitare il numero di sciatori e snowboarder in una parte del comprensorio sciistico. In futuro, le piste sopra Wengen e Grindelwald, nell'Oberland bernese, saranno frequentate da un massimo di 17'800 persone al giorno.

Lo ha annunciato il direttore della compagnia ferroviaria, Urs Kessler, in un'intervista pubblicata oggi dal "Sonntagsblick". La misura, ha spiegato, si basa non solo su considerazioni relative alla tutela ambientale, ma anche sul marketing. Più un bene è raro, più diventa prezioso.

Dal 2009 le Jungfraubahnen limitano il numero di viaggiatori sullo Jungfraujoch. Oggi, non più di 5500 persone al giorno possono visitare questa meta escursionistica di fama internazionale. L'obiettivo è evitare che ci sia troppa folla, in particolare nelle giornate di bel tempo.

Il comprensorio sciistico della Jungfrau comprende le piste di Grindelwald-Wengen, Grindelwald-First e Mürren-Schilthorn. Il tetto massimo sarà attuato nelle prime due, ha precisato Kathrin Naegeli, portavoce delle Jungfraubahnen.

La limitazione a 17'800 persone sarà introdotta tra un anno, all'inizio della stagione 2020/21. Si applicherà agli ospiti di giornata e non ai titolari di abbonamenti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TI.CH 9 mesi fa su tio
Già prima lo sci era uno sport per pochi, poi il boom adesso nevica sempre meno e allora bisogna farlo diventare ancora uno sport per pochi e he hanno i soldi per pagare dalla tetta della massa esce sempre meno latte.
navy 9 mesi fa su tio
La pratica dello sci è, già da qualche anno, sempre più per pochi. Questo porterà ad un’ulteriore scrematura. Gente da qualche migliaia di franchi mensili verso gente da decine di migliaia. È un mondo sempre più di estremi. Lo sci rientra in questa dinamica.
Mattiatr 9 mesi fa su tio
@navy Si torna semplicemente in dietro, alla fine lo sci all'inizio era per pochi. La massa poteva divertirsi sui prati paesani, oppure usarli come mezzo di trasporto. Diciamo che oggi non abbiamo più la necessità degli sci come mezzo di trasporto, quindi oggi oltre agli impianti resta solo il praticello. Devo dire che costruirsi le piste procura molte soddisfazioni.
Equalizer 9 mesi fa su tio
@Mattiatr Purtroppo oggi anche i prati paesani sono rimasti per pochi, e vista la voglia di esibizionismo che regna ci sarà anche quello/a che si indebita pur di postare le foto di una settimana sulla neve in instagram.
Mattiatr 9 mesi fa su tio
@Equalizer Si vede che non sei molto pratico di Instagram, è prassi fare 500 foto al giorno sugli sci e pubblicarne una al giorno, così sembra che sei sempre in vacanza :-))
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 19:35:28 | 91.208.130.85