Keystone (archivio)
Sotto stretta osservazione.
BERNA
04.12.2019 - 15:110

Moutier, il Cantone sorveglierà il registro elettorale

Il Municipio non ha espresso opposizioni di fondo alla richiesta di avere un accesso informatico formulata dal Governo bernese

di Redazione
ats

MOUTIER - La Cancelleria dello Stato del Canton Berna disporrà di un accesso informatico continuo al registro elettorale del Comune di Moutier (BE). Il Municipio non ha opposizioni di fondo alla richiesta formulata dal Consiglio di Stato in vista del nuovo voto comunale sull'appartenenza cantonale della cittadina, a Berna o al Giura.

Il governo bernese l'aveva inoltrata due settimane fa, domandando che fosse soddisfatta entro oggi. A suo avviso questa misura, difesa ancora ieri sera assieme ad altre davanti al Gran Consiglio dal consigliere di Stato Pierre Alain Schnegg (UDC), presidente della delegazione bernese per gli affari giurassiani, è indispensabile affinché la futura consultazione popolare si svolga in modo ineccepibile.

Per motivare la sua richiesta, il Consiglio di Stato ha fatto riferimento alla sentenza del Tribunale amministrativo cantonale bernese del 29 agosto, che ha annullato il voto comunale del 18 giugno 2017, il quale aveva sancito, con una maggioranza risicata, il cambiamento di Cantone della località, da Berna al Giura.

La corte amministrativa aveva fatto stato di «gravi violazioni del diritto» e di «forti sospetti» relativi alla gestione del registro elettorale e a concessioni del domicilio fittizie. Inchieste hanno stabilito che la residenza principale di alcuni elettori di Moutier era in altri comuni. Il voto aveva visto prevalere gli autonomisti (ossia i favorevoli all'adesione al Giura) con il 51,7% dei consensi e uno scarto di 137 suffragi.

Il Municipio della località del Giura bernese ha accolto la richiesta del Consiglio di Stato in una lettera inviata ieri, ha riferito oggi a Keystone-ATS il municipale autonomista Valentin Zuber (Partito socialista autonomo), presidente della delegazione comunale per gli affari giurassiani.

Il municipale ha precisato che l'esecutivo non ha ragioni di fondo per opporsi alla richiesta cantonale. Ha però a sua volta chiesto di poter incontrare rappresentanti cantonali per definire aspetti operativi e garantire il rispetto della protezione dei dati. Una riunione è prevista la settimana prossima.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-02 04:00:32 | 91.208.130.85