Deposit
La minaccia: una segnalazione alla Magistratura dei minori
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Eventi? Può entrare chi è vaccinato...e chi si fa testare
Oltre a chi è vaccinato potrebbe partecipare ai futuri eventi anche chi accetta di fare un test rapido all'ingresso
ZURIGO
6 ore
Legge anti-burqa, ecco perché ha vinto il sì
Oltre all'elettorato dell'UDC, anche la maggioranza del PLR ha approvato l'iniziativa.
SVIZZERA
8 ore
«Non è stato un voto contro i musulmani»
Sconfessato in due temi su tre, il Consiglio federale ha commentato i risultati di questa domenica di voto.
SVIZZERA
9 ore
Le votazioni cantonali in un colpo d'occhio
Non solo federali: i cittadini di sei cantoni si sono recati alle urne anche per esprimersi su temi locali.
SVIZZERA
9 ore
Sì all'iniziativa anti-burqa e all'accordo con l'Indonesia, no all'E-ID
Gli svizzeri hanno approvato entrambi gli oggetti federali "di misura". Nettamente respinta l'identità elettronica
BERNA
10 ore
Burqa: arriva la denuncia di Amnesty
Per l'ong si tratta di discriminazione dei musulmani
SVIZZERA
10 ore
78 giornaliste scrivono alla direzione di Tamedia
Le dipendenti deplorano di essere «ostacolate, rimproverate e pagate meno».
LE REAZIONI
12 ore
Economiesuisse: «Avremmo preferito un sì più chiaro»
L'accordo di libero scambio con l'Indonesia è stato promosso dal popolo, ma di strettissima misura.
LE REAZIONI
13 ore
Il Consiglio centrale islamico: «L'islamofobia ora è ancorata nella Costituzione»
L'approvazione dell'iniziativa sul divieto di dissimulare il volto non va giù ai Verdi Liberali: «Andremo a Strasburgo»
LE REAZIONI
13 ore
«Il no alla legge E-ID è un sì all'identificazione gestita dallo stato»
Il popolo ha sonoramente bocciato la legge federale sui servizi d'identificazione elettronica.
GINEVRA
13 ore
Gli ecologisti sperano nel raddoppio a Ginevra
La verde Fabienne Fischer è ampiamente in testa oggi nel primo turno delle elezioni suppletive al Consiglio di Stato.
ZURIGO
14 ore
Verso il sì ai "detective sociali" e alla nazionalità di autori e vittime di reati
La maggioranza a sostegno dei due temi cari all'UDC è solida
BASILEA CITTÀ
01.12.2019 - 19:000

Commette un'infrazione: bimba di 11 anni bacchettata dalla polizia a 10 mesi dal fatto

La pedalata sul marciapiede incriminata risale al 15 gennaio scorso. Il padre: «La burocrazia galoppa veloce»

di Redazione
LHA

BASILEA - Sta suscitando ilarità online la lettera che una famiglia basilese ha ricevuto a fine novembre dalla polizia. Nella stessa, le autorità intimano alla figlia di 11 anni di presentarsi in polizia per un’ora di sensibilizzazione per essere stata sorpresa ad andare in bicicletta su un marciapiede… il 15 gennaio di quest’anno. «In caso di assenza ingiustificata partirà una segnalazione alla Magistratura dei minorenni di Basilea Città», si legge nello scritto.

Daniel Ordas, il padre della bambina, ha condiviso la lettera su Facebook con un commento tagliente: «La burocrazia galoppa veloce negli annoiati uffici delle autorità», scrive. In effetti, la Magistratura dei minori ci ha messo 10 mesi a ordinare alla polizia la convocazione. E quest’ultima, non contenta, ha pure fatto diventare la «figlia» degli Ordas un «Sohn», un «figlio», nella terza riga dello scritto. Un errore che, inizialmente, li ha del resto fatti dubitare dell’autenticità della missiva.

«A quanto pare, in questo caso l’invio della lettera è risultato molto ritardato. Ci dispiace e stiamo approfondendo il caso», ha spiegato il portavoce della polizia, Toprak Yerguz, al Regionaljournal di SRF. Normalmente la notifica avviene entro tre settimane per ottenere il massimo effetto educativo, ha aggiunto.

A Basilea, citazioni simili sono destinate a tutti i bambini e ragazzini di età compresa tra i 10 e i 15 anni che vengono sorpresi a disattendere le regole della circolazione stradale. L’obiettivo è «proteggere da incidenti gli scolari e le scolare adolescenti».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dioneus 1 anno fa su tio
Questi stanno fuori di testa
dudo 1 anno fa su tio
Sto parlando di adulti. Leggi sotto prima di commentare a vanvera....per piacere.
dudo 1 anno fa su tio
...e quando cammini sul marciapiede mica scendono dalla bici ma ti guardano come ebeti e si aspettano che scendi tu in strada per lasciarli passare. Io ogni volta li insacco. Mi fanno diventare intollerante. Gente se non sapete andare in bici nel traffico rispettando le regole come tutti ma pretendendo di poter fare quello che volete andate a piedi e lasciate la bici a casa. O portatela a mano fin dove non date fastidio. Io mi sono rotta della vostra arroganza e il primo che mi tocca sul marciapiede paga per tutti!
anndo76 1 anno fa su tio
@dudo con una bambina di 11 anni ? allora hai seri problemi....
dudo 1 anno fa su tio
@anndo76 Sto parlando di adulti. Leggi sotto prima di commentare a vanvera... per piacere.
Pongo 1 anno fa su tio
forti con i deboli, deboli con i forti, da sempre e per sempre
don lurio 1 anno fa su tio
In base alle Leggi federali é così sono i politici e noi che facciamo le leggi. La contravvenzione se mai fino alla maggiore età viene intimata al padre per il figlio .Inoltre la Legge Si può circolare sui marciapiedi e sulle corsie pedonali senza ostacolare il traffico pedonale, in presenza di pedoni il ciclista deve scendere dalla bicicletta o ciclomotore. Le piste ciclabili e corsie ciclabili si possono costruire, e in tante situazioni non si possono costruire . Moltissimi ciclisti attraversano il pass. pedonale in bici con il telefonino in mano. Se capitasse un incidente a vostro/stri figli o persona anziana investita da un velocipede i commenti : La polizia non interviene ecc.. ecc..
Gus 1 anno fa su tio
Quanti sono i ciclisti ticinesi che giornalmente (escluso l'inverno quando c'è neve) circolano sui marciapiedi? Centinaia?
dudo 1 anno fa su tio
Mah.....sarà poi una di quelle adulte che viaggiano su un marciapiede già stretto davanti a casa mia e che non fanno nemmeno cenno di scendere dalla bicicletta quando li incroci e pretendono ancora che sia il pedone che si sposta sulla strada per fare passare i ciclisti. Io mi sono decisamente stufata e li insacco tutti maleducatamente. Se non sapete andare in bicicletta nel traffico andate a piedi e portate la bici dove non c'è gente che cammina!!!!
azzzchestress 1 anno fa su tio
Il portavoce della polizia è svizzero ?
Disà 1 anno fa su tio
Io vado sul marciapiede quando posso le piste ciclabili non dovrebbero essere "rubate" alle carreggiate , o sono separate dal traffico o non mi fido per niente , poi da noi le piste ciclabili appaiono misteriosamente e tanto misteriosamente svaniscono ...sempre in prossimità di incroci pericolosi o altro ..... La logica è da pra"fondoschiena" : le dobbiamo mettere , ma se diventa problematico le facciamo sparire così non andiamo nelle gabole , se poi uno viene tirato sotto l ' importante non si incolpi nessuno , un po come i passaggi pedonali problematici , basta cancellarli e tolto l' impiccio !
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Per un crimine tan grave dovevano darle almeno 1 anno di internamento in un riformatorio dove praticano i lavori forzati per minorenni...
anndo76 1 anno fa su tio
chi sa' che test di intelligenza gli fanno a sti fenomeni...bisognerebbe chiederlo al tex willer della leventina :)

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-08 03:58:02 | 91.208.130.86