Archivio
SVIZZERA
19.09.2019 - 08:460

Prodotti farmaceutici, fornitori nel mirino della COMCO

Aperta un'inchiesta contro diverse imprese attive nella produzione e nella distribuzione del principio attivo della scopolamina butilbromuro

BERNA - La Commissione della concorrenza (COMCO) ha aperto il 16 settembre un’inchiesta contro diverse imprese attive nella produzione e nella distribuzione di principi attivi farmaceutici. Alcune di queste imprese sono state perquisite.

Secondo gli indizi raccolti, produttori e distributori del principio attivo della scopolamina butilbromuro abbiano concluso degli accordi sui prezzi e sulla ripartizione territoriale. In concreto - si legge in un comunicato -, ci sono indizi che queste imprese hanno tenuto alto il prezzo di vendita di questo principio attivo e si siano ripartiti i mercati internazionali.

Ll’inchiesta dovrà ora stabilire se esistono effettivamente delle restrizioni illecite alla concorrenza.

La scopolamina butilbromuro viene impiegata per farmaci contro delle manifestazioni dolorose dello stomaco, contro coliche renali e dolori alla vescica. Questi produttori e distributori vendono il principio attivo alle case farmaceutiche.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-27 06:07:42 | 91.208.130.89