Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZUGO
23.08.2019 - 14:390

Festa di lotta svizzera al via

I Bösen sono arrivati. Il premio principale è il giovane toro Kolin, ma ci sono anche cavalli, puledri, bovini, campane e campanacci

ZUGO - Si è aperta oggi a Zugo la tradizionale Festa federale di lotta svizzera e giochi alpestri. Sono previsti eventi, esibizioni e concerti fino a tarda sera, ma i giochi entreranno nel vivo solo a partire da domani mattina. Il titolo di "re della lotta" verrà assegnato domenica pomeriggio.

All'appuntamento triennale sono attese oltre 350'000 persone e nei sette anelli ricoperti di segatura della gigantesca arena - da oltre 55'000 posti - si affronteranno 276 lottatori.

Alle 13.00 i partecipanti si sono riuniti con le bandiere delle rispettive sezioni sulla piazza del centro di Zugo. In seguito il corteo ha sfilato per le vie della città fino al luogo delle competizioni.

L'area dell'evento, attorno alla zona Herti, si estende su una superficie di 75 ettari. Inoltre sono stati installati schermi giganti all'esterno per coloro che non sono riusciti ad accaparrarsi i biglietti d'ingresso.

Le sei tribune - alte 18 metri - dell'impianto temporaneo più grande al mondo sono già state allestite da tempo. All'interno dell'esagono saranno realizzati i sette anelli ricoperti di segatura, ciascuno con un diametro di 14 metri, dove i lottatori si sfideranno per il titolo di "re della lotta".

La delegazione più numerosa arriverà dalla Svizzera centrale, con 85 "Bösen" ("cattivi"), come vengono chiamati oltre San Gottardo i praticanti di questa disciplina. Fra i partecipanti ci saranno anche sei lottatori provenienti dall'estero. Le gare di lotta si terranno dalle 8:00 di domani e termineranno nel tardo pomeriggio di domenica.

La Festa federale designerà anche i migliori lanciatori della pietra di Unspunnen, del peso di 83,5 chilogrammi, suddivisi in tre categorie. Soltanto i cinque migliori lanciatori usciti dalle eliminatorie si affronteranno nella finale di domenica pomeriggio.

Il premio principale della gara di lotta è il giovane toro Kolin. Il banco dei premi comprende inoltre cavalli, puledri, bovini, campane e campanacci, per un valore complessivo di un milione di franchi.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 09:50:57 | 91.208.130.86