Tipress
La maggior parte dei decessi è provocata da cadute.
SVIZZERA
22.08.2019 - 11:240

Quanti svizzeri si fanno male (o muoiono) durante il tempo libero

Ogni anno - stando all'Upi - gli infortuni non professionali causano oltre un milione di feriti e costano la vita a più di 2400 persone

BERNA - Ogni anno in Svizzera, gli infortuni non professionali causano più di un milione di feriti e costano la vita a più di 2400 persone. Un quarto degli incidenti avviene in casa, secondo la statistica "Status 2019" dell'Ufficio prevenzione infortuni (Upi).

I salotti e le camere da letto sono le stanze più a rischio, con ben 66'000 casi l'anno. Le scale sono «responsabili» di circa 25'000 incidenti. Si tratta di un numero «piuttosto elevato, considerando il poco tempo che l'essere umano trascorre sulle scale», precisa l'Upi in un comunicato.

Gli infortuni fra le mura domestiche riguardano in generale cadute, tagli, punture di insetti e morsi di animali e coinvolgono annualmente circa 156'000 donne e 105'000 uomini. Solo il 10% dei casi ha conseguenze da medie a gravi. Dei circa 2400 decessi annui la maggior parte è causata da cadute (1651 casi mortali). L'asfissia o l'annegamento sono la seconda causa degli infortuni mortali (121 casi l'anno).

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-20 07:01:06 | 91.208.130.87