Immobili
Veicoli
Foto lettore
Nemmeno questo nuotatore fotografato nell'Aare poteva farne a meno.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
LUCERNA
1 ora
Dopo l'alterco cade nel vuoto, muore un 61enne
Una lite ha preceduto i fatti, la polizia sta ancora indagando per chiarire le circostanze dell'indicente.
FRIBURGO
2 ore
In centinaia a una festa techno illegale
La musica ad altissimo volume che rimbombava da una cava di Montagny-les-Monts ha infastidito non poco i residenti.
FOTO
SOLETTA
3 ore
Colpita da una pianta a bordo fiume, grave una donna
L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno a Olten, sulle rive dell'Aare.
APPENZELLO ESTERNO
3 ore
Scivola sulla neve, cade e perde la vita
Il corpo del 44enne è stato trovato per caso da alcuni escursionisti sul massiccio dell'Alpstein
SVIZZERA / REP. CECA
3 ore
Ignazio Cassis ricevuto da Milos Zeman
Il presidente della confederazione e quello ceco hanno discusso di relazioni diplomatiche e di Ucraina.
SVIZZERA
3 ore
Più lavori "verdi" per la svolta energetica
Un sondaggio effettuato dall'azienda Stiebel Eltron rimarca l'interesse verso i lavori legati alle tecnologie verdi.
SVIZZERA
4 ore
Tanta Ucraina, pochissimo clima e un po' di Bruxelles al WEF
Dopo una pausa di due anni dovuta alla pandemia, è stato un vertice praticamente monotematico quello di Davos.
GRIGIONI
6 ore
In trenta alla manifestazione per il clima
Scarsissima partecipazione all'azione organizzata a margine del Forum economico mondiale.
SVIZZERA
7 ore
Ultimo sprint dopo una maratona durata cinque anni
A Davos, Ignazio Cassis ha promosso «in modo mirato» la candidatura svizzera al Consiglio di sicurezza dell'Onu.
SVIZZERA
25.07.2019 - 06:040

Con lo smartphone anche nel fiume: «Per nuotare servono entrambe le mani»

Sempre più bagnanti portano il telefono con sé in acqua per scattare foto da condividere. I soccorritori mettono in guardia

BERNA - Per molti, lo smartphone è un accessorio inseparabile, anche quando ci si immerge in un elemento che proprio amico degli apparecchi elettronici non è: l’acqua. Così, nell’Aare a Berna si osservano sempre più spesso bagnanti che si lasciano, come è consuetudine, trasportare dalla corrente del fiume ma con il telefonino in mano. 

Un selfie qui, una foto là e - per evitare che il dispositivo finisca sott'acqua - per nuotare rimane una mano sola. Un comportamento che può essere pericoloso: «Per nuotare servono chiaramente entrambe le mani, specialmente in un fiume», sottolinea Philipp Binaghi, portavoce della Società svizzera di salvataggio (Sss). Tenere lo smartphone in mano, insomma, non è una buona idea: «Quando si rendono attente le persone su questo pericolo sostengono di avere tutto sotto controllo», afferma il responsabile. Tuttavia in molti si sopravvalutano, soprattutto tra i giovani adulti di sesso maschile, aggiunge.

Ogni anno in Svizzera annegano infatti in media 44 persone e l’80% sono maschi di età compresa tra i 15 e i 30 anni: «Una fascia d’età in cui tra i ragazzi vale il motto “No risk, no fun” (“Niente rischi, niente divertimento”, ndr)», sostiene Binaghi. L’esperto di salvataggio è convinto: «Anche in questo caso è solo questione di riuscire a scattare una bella foto nel fiume», spiega. Chi vuole condividere online la propria nuotata nell’Aare, però, farebbe meglio a usare una Go-Pro: «Così si hanno almeno entrambe le mani libere per muoversi in maniera sicura nel fiume», conclude l'esperto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Bandito976 2 anni fa su tio
Oggi giorno non c’è da stupirsi. Si tengono in mano solo 2 cose: il volante ed il cellulare.
gigipippa 2 anni fa su tio
Cosi l`app della Rega è sempre a portata di mano.
roma 2 anni fa su tio
...ma bisogno essere proprio rincoglioniti.
roma 2 anni fa su tio
...ma bisogna proprio essere rincoglioniti.
vulpus 2 anni fa su tio
Gente che merita una bella reprimenda. Il fatto che mettano in pericolo la loro integrità è già demenziale, ma poi quando sono in difficoltà mettono in pericolo anche quella dei soccorritori.
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
Direi che l’osservazione di Beppe e’ piu’ che giusta
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-26 20:31:07 | 91.208.130.86