Keystone
VAUD
24.07.2019 - 13:140

Siccità, misure urgenti per i contadini

Potranno far pascolare il proprio bestiame anche su alcuni prati solitamente destinati alla promozione della biodiversità

LOSANNA - A causa della siccità i cantoni di Vaud e Friburgo adottano misure urgenti per sostenere gli agricoltori: da subito questi ultimi possono far pascolare il proprio bestiame anche su certi prati solitamente destinati alla promozione della biodiversità.

Ciò evita ai contadini di dover nutrire gli animali con le riserve previste per l'inverno, spiega il dipartimento vodese dell'economia, dell'innovazione e dello sport in un comunicato odierno. La disposizione è valida per le aziende agricole aperte tutto l'anno e, almeno per il momento, non per i pascoli estivi.

Sono pure esclusi dalla misura urgente i terreni sotto contratto con diritto a contributi per la promozione di un'agricoltura rispettosa della natura: secondo la Legge federale sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN) essi possono infatti essere utilizzati per il pascolo solo dal 1. settembre. Inoltre il Cantone allenta le disposizioni relative all'uscita regolare all'aperto (URA) del bestiame.

Da parte loro i contadini friburghesi possono da subito - invece che come solitamente a partire dal 1. settembre - ricorrere per il pascolo a prati utilizzati in maniera estensiva e poco intensiva, margini erbosi adiacenti a siepi nonché prati rivieraschi, comunica la Cancelleria di Stato. Gli interessati devono comunque informare a priori l'ufficio cantonale dell'agricoltura. In casi fondati quali La penuria di foraggio il Cantone allenta inoltre le disposizioni URA.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-20 21:22:14 | 91.208.130.85