ZURIGO
15.07.2019 - 17:200

Mobbing all'ETH, la professoressa è stata licenziata

Le critiche mosse dai dottorandi sono state ritenute «giustificate», il suo comportamento è stato «grave e iniquo»

ZURIGO - Il Consiglio dei Politecnici ha accolto la richiesta di licenziare una professoressa di astronomia dell'ETH di Zurigo accusata di aver tiranneggiato i dottorandi a lei affidati. È la prima volta che un professore dell'ETH viene licenziato.

In una nota odierna, il Consiglio dei Politecnici federali (PF) scrive di ritenere «giustificate» le critiche che sono state rivolte alla professoressa e sottolinea di propugnare «una cultura del rispetto reciproco». La riunione in cui è stato deciso il licenziamento si è tenuta gli scorsi 10 e 11 luglio.

Nella nota, il Consiglio dei PF precisa di avere ascoltato la professoressa e di averle dato la possibilità di prendere posizione sulle precedenti inchieste. Ritenendo i rimproveri che le sono stati mossi «incompatibili con le aspettative relative alla supervisione dei dottorandi», il consiglio ha deciso di dar seguito alla richiesta di licenziamento presentata formalmente lo scorso mese di marzo dal nuovo presidente dell'ETH, Joël Mesot.

Dopo le notizie di dottorandi e studenti che lamentavano umiliazioni, mancanza di rispetto e «mobbing», l'ex presidente dell'ETH Lino Guzzella aveva presentato lo scorso 31 ottobre i risultati di un'inchiesta amministrativa che ha rimproverato alla professoressa «un comportamento grave e iniquo», consigliandone il licenziamento.

La NZZ am Sonntag, che ha reso pubblica la vicenda nell'ottobre del 2017, parlava espressamente di «mobbing», con la professoressa che avrebbe tiranneggiato per oltre dieci anni i dottorandi a lei affidati. L'istituto di astronomia, dove la professoressa lavorava, è stato nel frattempo disciolto e i dottorandi interessati affidati ad altri professori del Dipartimento di fisica.

A rendere ancora più teso il clima all'interno dell'ETH ha contribuito un'intervista pubblicata a fine marzo della rivista online Republik, un cui un'altra professoressa - l'unica altra donna titolare di una cattedra all'interno del Dipartimento di fisica - ha criticato duramente il licenziamento della collega, sostenendo in particolare che «con un professore uomo ci si sarebbe comportati diversamente».

Il Consiglio dei PF aveva allora ordinato un'inchiesta amministrativa, affidata alla società di revisione BDO, il cui rapporto, pubblicato una settimana fa, ha escluso discriminazioni o abusi di potere nelle nomine all'interno del dipartimento.

1 mese fa Niente corruzione o mala gestione al Politecnico
5 mesi fa Mobbing all'ETH, la professoressa verrà licenziata
9 mesi fa Mobbing all'ETH: professoressa verso il licenziamento
1 anno fa Altro caso di mobbing all’ETH: un professore si dimette
1 anno fa Nessun caso di sessismo in Università
1 anno fa Si allarga l'inchiesta sulla professoressa sospettata di mobbing
1 anno fa Sessismo e atti di mobbing, inchiesta all'Università
1 anno fa Professoressa del Poli accusata di mobbing, sciolto il suo istituto
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 09:22:55 | 91.208.130.85