SAN GALLO
11.07.2019 - 19:520
Aggiornamento : 12.07.2019 - 06:12

Vittima di razzismo, lascia il campo in lacrime

Bruttissimo episodio nella partita amichevole tra San Gallo e Bochum: Jordi Osei-Tutu è stato insultato pesantemente. Ma il club bianco-verde smentisce

SAN GALLO - «È molto difficile capire come un altro calciatore possa fare una cosa simile». Jordi Osei-Tutu (20 anni) è ancora scioccato da quello che ha vissuto ieri durante l'amichevole fra il suo Bochum - club che milita nella seconda Bundesliga tedesca - e il San Gallo. 

Fino al 42esimo del primo tempo la partita è filata via liscia come l'olio. Poi avviene il fattaccio. Il giovane giocatore di origine ghanese dopo un duello con un avversario inizia a discutere animatamente con l'arbitro. Poi lascia il campo. Con le lacrime agli occhi. I suoi compagni di squadra lo raggiungono e cercano di calmarlo. Ma lui non vuole sentir ragioni.

Nel secondo tempo Jordi Osei-Tutu torna sul campo da gioco. Ma non dimentica. «Sono molto deluso», spiega in un comunicato il difensore centrale nato a Londra e attualmente al Bochum in prestito dall'Arsenal. «Nessuno dovrebbe essere discriminato per il colore della sua pelle ed è molto difficile comprendere come un altro calciatore possa fare questo».

Nella stessa nota il giovane calciatore ringrazia Bochum e Arsenal. Il club londinese ha infatti dato «tutto il proprio sostegno» al suo tesserato che ha «ricevuto insulti razzisti inaccettabili».

Sulla vicenda si è espresso anche il San Gallo che sui social ha un po' smontato la vicenda. «Il FC San Gallo - scrive il club sul proprio profilo Twitter - condanna con forza ogni forma di razzismo e discriminazione e simili atteggiamenti sarebbero immediatamente sanzionati. I nostri giocatori giocano con rispetto, indipendentemente dalla loro origine, dal colore della pelle o dalla loro religione. Durante un colloquio, il giocatore interessato ha assicurato di aver rispettato questa regola anche durante la partita con il Bochum».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-07 12:39:08 | 91.208.130.86