SVIZZERA
04.07.2019 - 13:550

Il Consiglio federale in gita nella Svizzera centrale

I Cantoni di Uri, Svitto e Nidvaldo sono stati scelti dal presidente Ueli Maurer in quanto non hanno mai avuto un consigliere federale

BERNA - Il Consiglio federale ha cominciato la sua gita estiva di due giorni nella Svizzera centrale. Il programma, che è stato allestito dal presidente della Confederazione Ueli Maurer, prevede oggi incontri con la popolazione nei capoluoghi di Svitto ed Uri.

I membri del governo - indica una nota della Cancelleria federale - si sono trasferiti questa mattina in treno a Svitto, dove hanno visitato il Museo dei Patti federali. In seguito, a mezzogiorno, sotto un sole cocente, si è svolto un aperitivo con la popolazione.

Ueli Maurer ha quest'anno interrotto la tradizione secondo la quale il presidente della Confederazione sceglie il suo cantone di residenza per la passeggiata estiva dell'esecutivo. Nel 2013, durante il suo primo mandato Maurer aveva optato per il canton Zurigo, da dove proviene, quale destinazione del viaggio.

Tre cantoni senza consiglieri federali - Ai media il consigliere federale democentrista ha spiegato che i tre cantoni - Uri, Svitto e Nidvaldo - non hanno mai avuto un consigliere federale. Per questo motivo Maurer ha voluto incontrarne i governi e i cittadini.

Quest'anno non sono previste escursioni speciali, ma tutti gli spostamenti dei membri dell'esecutivo sono effettuati in treno, bus e battello.

La tappa successiva li porterà ad Altdorf, dove i consiglieri federali verso le 16.00 incontreranno la popolazione in occasione di un altro aperitivo all'aperto.

Domani, nel secondo giorno della gita nella Svizzera centrale, il Governo si sposterà a Stans, capoluogo del canton Nidvaldo, dove è in programma un altro incontro con i cittadini.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-02 17:05:05 | 91.208.130.85