sozialismus.ch
ZURIGO
01.07.2019 - 14:130

«Salvare vite non è reato! Carola libera subito»

Anche a Zurigo, davanti al Consolato generale d'Italia, alcune persone hanno manifestato per chiedere la liberazione della comandante della Sea Watch3

ZURIGO - Manifestazione di solidarietà per Carola Rackete anche in Svizzera: un centinaio di persone si sono riunite verso mezzogiorno davanti al Consolato generale d'Italia a Zurigo per chiedere la liberazione della comandante della Sea Watch3.

«Salvare vite non è reato! Carola libera subito». «Aprite i porti», si poteva leggere sugli striscioni innalzati dai manifestanti.

La manifestazione, lanciata sui social, si è svolta nella calma.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-14 18:49:44 | 91.208.130.86