Depositphotos (archivio)
Le violazioni delle buone pratiche nel 2018 rappresentano il 45,2% dei casi esaminati.
SVIZZERA
19.06.2019 - 11:540
Aggiornamento : 12:21

Errori medici, 14 casi diagnosticati nel 2018

In Ticino sono state effettuate tre perizie, ma non sono emerse violazioni

BERNA - Nel 2018, l'Ufficio di perizie extragiudiziali della Federazione dei medici svizzeri (FMH) ha individuato quattordici errori diagnostici o terapeutici su un totale di 31 perizie. In Ticino sono state effettuate tre perizie, ma non sono emerse violazioni delle regole dell'arte.

Le cifre dell'anno scorso risultano in qualche modo falsate dal basso numero di relazioni di esperti disponibili: negli ultimi cinque anni, le perizie erano una sessantina, nel 2018 solo 31. Lo scorso anno diversi dossier non sono stati resi per tempo, indica la FMH in un comunicato. La procedura di perizia dura in media 12 mesi.

Le violazioni delle buone pratiche nel 2018 rappresentano il 45,2% dei casi esaminati, in aumento rispetto al 2017 (31,6%). Questa percentuale varia notevolmente da un anno all'altro: nei cinque anni precedenti è oscillata fra il 31,5% e il 44%.

Sono stati riscontrati errori medici in particolare in medicina interna (3), chirurgia (4) e chirurgia ortopedica (4). Dei quattordici casi registrati, dieci hanno causato danni alla salute.

Le cifre dell'Ufficio della FMH non sono rappresentative di tutti gli errori medici occorsi in Svizzera. Diverse perizie vengono infatti effettuate da esperti privati, assunti dai pazienti, e gli ospedali stessi trattano direttamente alcuni dossier. Le perizie della FMH vengono realizzate solo quando il paziente ha subito un danno alla salute e non viene raggiunto alcun accordo tra le parti.

Commenti
 
anndo76 2 mesi fa su tio
mmm quasi il 50% dei casi esaminati. pero'.....la grande svizzera di banche , cliniche e omerta'..... qui va' bene il famoso spot <" toglietemi tutto ma non i...miei franchetti " Paese che sta' sempre piu' peggiorando ( prima di giudicare altri paesi guardarsi in casaaaaa )
F/A-18 2 mesi fa su tio
Interessante constatare come la categoria dei medici chirurghi è molto ben protetta in caso di errori, errori che possono votarti anche la vita, infatti prima di una operazione si fanno firmare una specie di liberatoria. Se li paragono alla categoria degli artigiani non c'è paragone infatti l'errore dell'artigiano oppure degli operai dell'artigiano od ancora di una scarsa direzione lavori che induce l'artigiano in errore viene pagato a caro prezzo. Un'altra categoria di furboni è quella degli avvocati, si può notare che sia che vincano o che perdano una causa i loro soldi li pretendono, tra l'altro il tariffario è di tutto rispetto ma il rischio è zero. Ultima riflessione che mi viene in mente è che tanti avvocati sono poi anche politici e se fanno politica con la stessa logica dell'avvocato si può ben capire perché certe questioni non vengono mai risolte.
nordico 2 mesi fa su tio
In campo medico gli errori finiscono per venire tutti insabbiati, o per meglio dire ..... sotterrati.
kenobi 2 mesi fa su tio
esatto ti ci vuole tanta fortuna determinazione e una dose immensa di culo per riuscire ad incastrare errori medici e ce ne sono piu di quanto si pensi
tip75 2 mesi fa su tio
vabbè per denunciare e avere ragione oltre al danno ti tocca avere un bel po di soldi e poi qua da noi , vige una certa omertà , cane non mangia cane..
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 21:01:35 | 91.208.130.87