Keystone (archivio)
La neonata è stata data alla luce a pochi passi dal nosocomio di Sciaffusa.
SCIAFFUSA
18.06.2019 - 11:410
Aggiornamento : 12:44

Quella incredibile voglia di venire al mondo

Scortata dalla polizia e poi presa a carico da un'ambulanza, una donna non è comunque riuscita a raggiungere in tempo l'ospedale e ha partorito nelle sue vicinanze. Madre e figlia stanno bene

SCIAFFUSA - È una storia a lieto fine quella andata in scena domenica sera nel canton Sciaffusa. Una storia iniziata alle 21.20 con un'automobile ferma ai bordi di una strada nel piccolo comune di Beringen. L'uomo a bordo cerca in tutti i modi di attirare l'attenzione attivando le quattro frecce e facendo i "bilux". 

In quel momento passa una pattuglia della polizia che ovviamente si ferma. L'automobilista spiega allora agli agenti che sua moglie, distesa sul sedile posteriore, ha le contrazioni e che la bambina sta per nascere.

Siccome il lieto evento appare imminente i poliziotti decidono di accompagnare i futuri genitori in ospedale. Un agente si mette alla guida del veicolo della coppia, mentre il collega fa strada utilizzando le luci lampeggianti. I due agenti "ostetrici" chiamano poi il nosocomio di Sciaffusa richiedendo aiuto immediato.

Nata nell'ambulanza - La partoriente viene poi trasferita su un'ambulanza sulla Steigstrasse, una strada a soli 5 minuti dall'ospedale. Ma la bimba aveva fretta. Troppa fretta di venire al mondo. La neonata, nata a pochi metri dalla meta, è in perfetta salute ed è in seguito stata trasportata in ospedale dove è stata assistita dall'équipe medica. Ieri la polizia cantonale sciaffusana, in una nota stampa, si è congratulata con i due giovani genitori. Insomma, tutto è bene quel che finisce bene.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-21 23:59:00 | 91.208.130.85