Archivio Depositphotos
SVIZZERA
12.06.2019 - 06:050

E ora la raccolta fondi passa dai call center

Una scelta che non piace a tutti. Una lettrice: «Mi sento messa sotto pressione e non riesco a dire di no»

ZURIGO - «Le chiedo gentilmente se le potremmo inviare una polizza di versamento». Ebbene sì, ora le organizzazioni benefiche fanno la raccolta fondi passando dai call center. Tra queste si conta Helvetas, ma anche Medici senza frontiere.

Una nuova consuetudine che però non piace a tutti. Una lettrice di 20 Minuten racconta, per esempio, di aver ricevuto più telefonate di questo genere. «Nel dialogo diretto mi sento messa sotto pressione e non riesco a dire di no». Helvetas, comunque, è convinta che le telefonate convengano. L'organizzazione fa contattare dal call center donatori già noti: «È molto più vantaggioso raggiungere telefonicamente persone che hanno già fatto una donazione, piuttosto che trovarne di nuove per strada o per posta».

La Fondazione Zewo, il servizio svizzero di certificazione per le organizzazioni di utilità pubblica, è a conoscenza della raccolta fondi effettuata dai call center: «È però importante che non venga fatta pressione».

Commenti
 
Tato50 1 sett fa su tio
Chissà quanti si metteranno all'opera per "inventare" un'organizzazione caritatevole e incasseranno grazie a certi che purtroppo ci cascano. Io tutti i numeri di gente che rompe li salvo con la scritta "Call center" così almeno non mi alzo nemmeno per rispondere ;-))
Mariantonietta Petraglio 1 sett fa su fb
Mettere il no. Sulla lista grigia forse capiscono di non più rompere
Kevin Pisante 2 sett fa su fb
Gia perche ormai di sti giorni il rispetto é alla base per poter riattaccare il telefono
sedelin 2 sett fa su tio
in una settimana almeno 7-8 chiamate, mattina pomeriggio e sera: si stuferanno se continuo a non rispondere, no?
Zico 2 sett fa su tio
mi ha giusto chiamato uno ieri. non ho aperto bocca, dopo 30 secondi ho riappeso. non ha più richiamato.
tip75 2 sett fa su tio
i call center fanno stalking e il nostro governo dovrebbe proibirrli e tutelarci da questa invasione
Alfredo Corradi 2 sett fa su fb
Io ringrazio sempre dicendo che i soldi raccolti effettivamente mi servono... Attaccano sempre...
Michele TheTaiana 2 sett fa su fb
Basta nn rispondere
Alessandro Milani 2 sett fa su fb
È cosi semplice....i numeri che nn si conoscono e nn si hanno in memoria nn rispondere!
Sabrina Lurati 2 sett fa su fb
Sono incappata in una di queste chiamate. Da ora quando chiamano, mi spaccio per la domestica 🤪
Kate BerSca 2 sett fa su fb
Sabrina Lurati ottima idea
Bruna Bralla 2 sett fa su fb
Sabrina Lurati io dico che sono la badante , funziona 😂😂
Arminda Armi 2 sett fa su fb
io il giardiniere.
Monica Rhabarberbarbara Midali 2 sett fa su fb
Sabrina Lurati mi avevano chiamato a casa x vendermi la consegna uova a domicilio... posso dire che nella mia vita sono stata vegana per almeno 5 minuti
miba 2 sett fa su tio
Ma vergognatevi!!! So benissimo chi sono i "donatori già noti" (perchè già toccato direttamente con mano) e cioè in prevalenza gli anziani!! Questa pratica dovrebbe essere vietata e da subito!
Marilena Decarli 2 sett fa su fb
Ma anche no
Alan Spongee Galbü 2 sett fa su fb
Non piace a tutti? No non piace proprio a nessuno! PD 😡😠
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-26 18:55:31 | 91.208.130.87