Keystone
VAUD
18.05.2019 - 17:110

MeteoSvizzera presenta il sistema di allerta precoce agli esperti di tutto il mondo

I partecipanti hanno avuto l'occasione di discutere tra l'altro con Anna Giacometti, sindaca di Bondo

PAYERNE - La Svizzera ha presentato oggi il suo sistema d'allerta precoce di catastrofi naturali ad esperti mondiali: una trentina dei circa 4'000 partecipanti a una conferenza internazionale a Ginevra ha visitato il centro di MeteoSvizzera a Payerne (VD).

Ai presenti sono stati presentati applicazioni radar, profilatori del vento in caso d'incidente nucleare e altri servizi climatici, ha comunicato il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Tra i temi della piattaforma globale per la riduzione dei rischi di catastrofe (Global Plattform for Disaster Risk Reduction, GPDRR), la più grande conferenza sulla prevenzione delle catastrofi che si tiene ogni due anni in una località diversa e che si è chiusa ieri a Ginevra, c'erano anche i rischi in montagna.

In questo contesto i partecipanti hanno avuto l'occasione di discutere tra l'altro con Anna Giacometti, sindaca di Bondo, villaggio della Val Bregaglia investito nell'agosto 2017 da colate detritiche.

Secondo il DFAE, a causa dei cambiamenti climatici valanghe, colate detritiche e frane potranno verificarsi sempre più spesso. I rischi nelle regioni di montagna sono stati illustrati agli esperti a Le Châble e a Lourtier, entrambi in Vallese.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 12:04:21 | 91.208.130.86