DepositPhoto
SVIZZERA
08.04.2019 - 15:110
Aggiornamento : 16:57

«Pericolo zecche» anche in Ticino

La SUVA ha stillato alcune raccomandazioni per difendersi dalle punture di questi parassiti

BERNA - Con la primavera comincia anche la stagione delle zecche. Per prevenire la morsicatura di questi parassiti (ogni anno ne vengono notificate quasi 10'000) la SUVA ha stilato alcune raccomandazioni o semplici precauzioni che valgono anche per il Ticino. Nel nostro Cantone infatti «le zecche non trasmettono ancora la meningo-encefalite, per fortuna, ma il rischio è di contrarre la borelliosi che è altrettanto spiacevole» precisa il medico cantonale Giorgio Merlani.

L'ex Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni consiglia di evitare la vegetazione folta, la sterpaglia e il sottobosco quando si fanno passeggiate nei cantoni elvetici. Inoltre, si invita ad indossare abiti chiusi di colore chiaro e ad usare un prodotto repellente da spruzzare su pelle e abiti nei boschi o quando si sta in giardino.

Al rientro a casa da una passeggiata si raccomanda di fare un attento esame visivo alla ricerca di eventuali zecche. Se se ne individua una sul corpo, occorre rimuoverla subito con una pinzetta appuntita o con le speciali pinze per le zecche.

La SUVA ricorda anche che dal punto di vista assicurativo, le punture di zecca sono considerate alla stessa stregua di un infortunio. Complessivamente questi parassiti provocano costi annui pari a circa 11,6 milioni di franchi. Nella maggior parte dei casi (4'900) le persone vengono morse nel tempo libero, ossia durante una passeggiata o in viaggio.

Stando alla SUVA, è invece piuttosto raro che una persona venga morsa da una zecca sul lavoro, ma alcune categorie professionali, come i selvicoltori, sono sottoposte a un rischio notevolmente superiore. Per maggiori informazioni sul tema l'ex Istituto nazionale di assicurazione contro gli infortuni rimanda al suo opuscolo informativo "Attenzione zecche!" nonché al Centro di riferimento nazionale per le malattie trasmesse dalle zecche (CNRT).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-25 07:08:26 | 91.208.130.85