Keystone
GINEVRA
08.04.2019 - 12:220

Cern e Fca insieme per educare i giovani al sapere scientifico

La struttura sarà progettata dal Renzo Piano Building Workshop, mentre il progetto verrà finanziato da donazioni private, con Fca Foundation come maggiore donatore

GINEVRA - Provare cosa significa essere scienziato e, attraverso la sperimentazione scientifica 'sul campo', compiere un viaggio alla scoperta dei segreti più profondi della materia, dalle particelle infinitamente piccole all'evoluzione dell'universo. È l'opportunità che offre 'Science Gateway', il nuovo portale della scienza voluto dal Cern, il laboratorio per lo studio della fisica delle particelle di Ginevra, che punta a educare, coinvolgere e appassionare il pubblico di ogni età, ma soprattutto le nuove generazioni, alla scienza e al sapere scientifico.

La struttura sarà progettata dal Renzo Piano Building Workshop, mentre il progetto verrà finanziato da donazioni private, con Fca Foundation, la fondazione creata da Fiat Chrysler Automobiles, come maggior donatore.

L'inizio dei lavori è programmato per il 2020 e il completamento della struttura previsto per il 2022. Il costo complessivo del 'Science Gateway' è stimato in 79 milioni di franchi, che verranno interamente coperti da donazioni. Ad oggi sono già stati raccolti 57 milioni che consentiranno di partire con i lavori nei tempi stabiliti.

Di questi, 45 mln sono il contributo della Fca Foundation che supporterà il progetto in tutta la sua evoluzione. Tra gli altri benefattori una fondazione privata di Ginevra e Loterie Romande.

Il nuovo centro, che si estenderà per 7000 mq, metterà a disposizione aree espositive e laboratori didattici dove bambini e studenti, dalle elementari alle superiori, potranno fare esperimenti, e un anfiteatro per ospitare eventi destinati sia a esperti, sia al grande pubblico.

Nella struttura, inoltre, saranno ospitate mostre che sveleranno i segreti della natura, altre dedicate agli acceleratori del Cern che portano fasci di particelle a energie molto elevate per poi farli collidere tra loro o contro bersagli fissi e a come le tecnologie del laboratorio svizzero offrono un contributo alla società.
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 11:51:43 | 91.208.130.89