Foto Markus Varesvuo
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
14 min
Radicalizzazione ed estremismo, buone notizie
BERNA
25 min
Un mercante d'armi deve 2,5 milioni al fisco bernese
SVIZZERA
1 ora
Divorzi in aumento, due matrimoni su cinque vanno a pezzi
URI
1 ora
Heidi Z'Graggen punta di nuovo alla politica federale
ARGOVIA
1 ora
Colpo di sonno sulla corsia di sorpasso
BERNA
1 ora
Il cadavere di una ragazzina ripescato dall'Aare
VAUD
1 ora
Al volante con il 2,5 per mille, addio patente
SVIZZERA
1 ora
Altra notte tropicale, oltre 25 gradi a Vevey
SVIZZERA
2 ore
Il Consiglio federale frena sull'e-voting: «Non diventi la norma»
SVIZZERA
2 ore
Migros vuole cedere Globus, Interio, Depot e m-way
SOLETTA
3 ore
Protesta a favore delle due ruote
SVIZZERA
3 ore
«L'assicurazione di base dovrebbe assumersi i costi del dentista»
SVIZZERA
5 ore
Sesso e calura: «Più ormoni, il desiderio aumenta»
BASILEA CITTÀ
13 ore
Con la sedia a rotelle sulla A2: «Non si è fermato nessuno a chiedere se era tutto ok»
BERNA / MILANO
15 ore
Uno svizzero a Milano: «Così abbiamo contrastato i classici stereotipi sulla Svizzera»
LUCERNA
21.02.2019 - 10:300
Aggiornamento : 12:23

I primi uccelli migratori sono rientrati

Sono quelli che hanno trascorso l'inverno nel Mediterraneo. Quelli che svernano in Africa tropicale inizieranno il loro rientro tra circa un mese

SEMPACH (LU) - I primi uccelli migratori sono già di ritorno, anche se la primavera inizierà solo tra un mese. Ascoltando attentamente all'alba si può sentire cantare il merlo, che è uno dei primi messaggeri della stagione di fioritura, afferma la Stazione ornitologica svizzera di Sempach (LU) in un comunicato odierno. È normale che inizi a farsi sentire a febbraio.

Non è però l'unico, nello stesso periodo i rapaci notturni come il gufo reale e la civetta bubolano per marcare il loro territorio. Il falco pellegrino svolge invece i suoi voli nuziali e il corvo comune è impegnato a costruire il suo nido. Il più precoce è il gipeto barbuto: la deposizione del suo unico uovo avviene già da gennaio, o addirittura da dicembre.

La primavera non è però davvero così percettibile: il ritorno degli uccelli migratori avviene in modo discreto, solitamente di notte. Grazie ad un localizzatore installato sul tetto del suo centro, la Stazione ornitologica svizzera può monitorare i movimenti degli uccelli migratori di passaggio sopra a Sempach.

Nell'ultima settimana, il numero di uccelli individuati è aumentato significativamente. La loro direzione di volo a nord-est indica che si tratta dei primi migratori che hanno trascorso l'inverno nel Mediterraneo. Quelli che svernano in Africa tropicale inizieranno il loro pericoloso rientro verso la Svizzera tra circa un mese.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-27 11:09:30 | 91.208.130.87