Keystone
GRIGIONI
11.02.2019 - 17:480

Il parlamento retico abolisce l'imposta dell'eredità per i genitori e concubini

L'imposta, inoltre, subirà una riduzione per i parenti più prossimi

COIRA - Il Parlamento retico riunito da stamattina a Coira nella prima sessione dell'anno, ha votato a favore dell'abolizione dell'imposta sull'eredità da versare al Cantone per genitori e concubini. L'imposta, inoltre, subirà una riduzione per i parenti più prossimi.

La votazione degli articoli decisivi è avvenuta questo pomeriggio nell'ambito della revisione parziale della legge sulle imposte per il Cantone dei Grigioni e della legge sulle imposte comunali e di culto (imposte sull'eredità e sulle donazioni). Tra i principali cambiamenti il fatto che oltre ai coniugi e ai figli, anche genitori e concubini saranno esentati dal pagare tale imposta, come avviene già nella maggioranza dei Comuni.

L'imposta sulle successioni è attualmente riscossa sul 10% del valore imponibile complessivo dell'eredità, mentre con il passaggio all'imposta sulle quote ereditarie (quella che attualmente possono riscuotere i Comuni) la parte che ciascun erede dovrà versare per la propria quota dipenderà dal grado di parentela rispetto al defunto.

Il nuovo meccanismo, che prevede inoltre l'applicazione di un'aliquota ridotta per parenti più prossimi, comporterà per il Cantone minori entrate per circa 4,2 milioni di franchi all'anno su un totale di 700 milioni.

La discussione sulla revisione parziale della legge continuerà nella giornata di domani.

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-21 20:39:04 | 91.208.130.86