Tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
VAUD
37 sec
Quindicenne in fuga al volante di un'auto
La polizia vodese lo ha fermato sull'A1. In precedenza il ragazzo aveva commesso tutta una serie di infrazioni
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 ora
Vacanze in un paese a rischio? «Si potrebbe perdere lo stipendio»
Al rientro si sta in quarantena per dieci giorni e non è possibile richiedere l'indennità perdita di guadagno
SVIZZERA
2 ore
Pericoli per l'ambiente, gli uomini e le donne non sono uguali
Divergenze significative, ad esempio, per quanto riguarda le centrali nucleari e le antenne della telefonia.
SVIZZERA
2 ore
Lo shopping online? Sarà la normalità per due milioni di svizzeri
Il lockdown ha spinto molti consumatori a fare acquisti sul web. E in molti si sono affezionati a questa nuova abitudine
SVIZZERA
2 ore
La legge sulle epidemie è «insufficiente»
Uno studio dell'Università di Ginevra ha trovato vari buchi tra la Lep e la legislazione sulle assicurazioni sociali.
SVIZZERA
3 ore
Uber: ora anche a Friburgo, Sion e Yverdon
La scelta delle tre città è motivata da una forte domanda locale.
SVIZZERA
3 ore
La Confederazione spende di più per la ricerca
Lo scorso anno sono stati stanziati 2,6 miliardi. Si tratta di un aumento del 12% rispetto al rilevamento del 2017
FOTO
SAN GALLO
4 ore
Mortale in galleria
L'incidente è avvenuto questa mattina sull'A3 in territorio di Walenstadt
SVIZZERA
5 ore
Tre nuovi ricoveri e 54 contagi in Svizzera
Nella giornata di ieri erano 47, ma restano comunque sotto la soglia psicologica dei "100"
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera sono in calo i fallimenti aziendali
Ad aiutare in questo senso le misure prese per fronteggiare l'emergenza Covid-19.
FRIBURGO / VAUD
6 ore
Esplosione in un caseificio di Charmey, assoluzione confermata
Un 33enne aveva perso la vita e altre quattro persone erano rimaste ferite.
SVIZZERA
7 ore
Coronavirus: 38 reclute positive
Tutte le 11'828 persone entrate in servizio sono state sottoposte a test: lo 0,3% è risultato positivo.
SVIZZERA
16.01.2019 - 07:000
Aggiornamento : 09:34

Botta si oppone alla cementificazione

Anche l'architetto ticinese tra i duecento firmatari di una lettera aperta a favore dell'Iniziativa contro la dispersione degli insediamenti

BERNA - Sono duecento gli architetti che in una lettera aperta si dicono favorevoli all'Iniziativa contro la dispersione degli insediamenti. Tra questi si conta anche il ticinese Mario Botta. I firmatari mettono soprattutto in guardia dallo spreco del territorio. «Chi si oppone, è d'accordo con questo consumo dei terreni, semplice» scrivono.

L'architetto ticinese afferma che «è necessario costruire verso l'interno». Altrimenti si perde il contrasto tra gli insediamenti e la natura unica che offre il paese. E l'iniziativa non limiterebbe il lavoro degli architetti: «Con le nuove tecnologie, anche negli insediamenti si possono realizzare costruzioni attraenti, dove possibile si può andare verso l'alto» spiega.

Non ci sta la Società svizzera degli ingegneri e degli architetti (Sia), secondo cui già oggi sarebbero disponibili gli strumenti per limitare la cementificazione del territorio. L'iniziativa porterebbe inoltre a un aumento dei prezzi per i terreni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pontsort 1 anno fa su tio
Non lavorare di fantasia, la non estensione delle zone edificabili non é sancito da nessuna parte, mentre la compensazione vale solo se dezoni un bosco, o un'area SAC (e per quest'ultimo solo se il cantone é sotto l'area che gli é attribuita)
Zico 1 anno fa su tio
può cementificare solo lui...per diritto divino!
sedelin 1 anno fa su tio
@Zico lui cementifica dove i commitenti vogliono!
falcodellarupe 1 anno fa su tio
Beh, credo che il principio sia sacrosanto e che nei centri abitati esistenti vi sia moltissimo da recuperare e ristrutturare. Nelle citta, anche di media grandezza in tutto il mondo, si abbatte il vecchio per ricostruire con le nuove tecnologie.
sedelin 1 anno fa su tio
bene, anzi ottimo! un bel SÌ ! un nostro rappresentante a berna continua a ripetere che l'iniziativa é pericolosa per l'economia. ma basta con l'economia! i nostri figli vorranno MANGIARE: questa é economia! scambio di merci di prima necessità. patate, cereali, legumi, frutta, verdura ... mai visti crescere sul cemento! una buona fondue... se manca il terreno per le mucche, addio anche alla raclette.
albertolupo 1 anno fa su tio
@sedelin Tutto giusto, ma attenti a non votare cose delle quali non si sa poi bene dove si va a finire. Il principio della non estensione delle zone edificabili è già sancito, come pure quello del compenso (sia delle zone agricole che del bosco. Anche la cosa delle abitazioni secondarie sembrava una bella cosa, l'attuazione un'altra...
pontsort 1 anno fa su tio
@albertolupo Non lavorare di fantasia, la non estensione delle zone edificabili non é sancito da nessuna parte, mentre la compensazione vale solo se dezoni un bosco, o un'area SAC (e per quest'ultimo solo se il cantone é sotto l'area che gli é attribuita
gabola 1 anno fa su tio
Peccato,volevo ristrutturare un rustico e volevo chiedere a lui,magari a forma di riccio in mezzo al bosco,perche lui puo
Liberopensiero 1 anno fa su tio
Lui?
albertolupo 1 anno fa su tio
Dicasi centro qualsiasi luogo dove è ubicata una costruzione di Mario Botta, come Campione d’Italia, il bosco in riva al lago a Riva San Vitale (fuori zona edificabile?), Mogno, il Monte Ceneri, il Generoso, ...
jena 1 anno fa su tio
@albertolupo quoto!!!!
Galium 1 anno fa su tio
Bravo Botta. Hai perfettamente ragione

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 18:23:25 | 91.208.130.87