JSVP Bern
BERNA
14.01.2019 - 15:380
Aggiornamento : 18:16

Presidenti giovani Udc condannati per una caricatura

I due democentristi avevano diffuso sui social network una caricatura intitolata "Eleggere candidati giovani UDC - Evitare piazze di transito per zingari" prima delle elezioni cantonali del marzo 2018

BERNA - I due co-presidenti dei Giovani UDC bernesi Nils Fiechter e Adrian Spahr sono stati condannati oggi dal Tribunale regionale di Berna-Mittelland per discriminazione razziale a una pena pecuniaria di 30 aliquote giornaliere con la condizionale: per il primo di 3300 franchi e per il secondo di 3600.

I due democentristi avevano diffuso sui social network una caricatura intitolata "Eleggere candidati giovani UDC - Evitare piazze di transito per zingari" prima delle elezioni cantonali del marzo 2018.

L'illustrazione mostrava in particolare uno Svizzero vestito con un costume tradizionale che si tappa il naso davanti a un mucchio di spazzatura accanto a un insediamento di roulotte. Sull'immagine figurava anche l'appello seguente: «Diciamo 'no' ai luoghi di transito per zingari stranieri».

Contro questa affermazione l'associazione sinti e rom Svizzera (VSRS) ha poi sporto una denuncia penale perché - a suo avviso - l'inserzione lede la norma penale contro il razzismo. Tale richiesta è stata sostenuta anche dall'Associazione per i popoli minacciati.

Il Ministero pubblico bernese ha in seguito condannato Fiechter e Spahr con un decreto d'accusa. Ma i due co-presidenti dell'UDC hanno fatto ricorso. Per questo il caso è giunto davanti al Tribunale regionale di Berna-Mittelland. La sentenza può ancora essere impugnata.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 08:57:54 | 91.208.130.89